Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 991
MODICA - 16/04/2012
Attualità - L’amministrazione rilancia il tema dei finanziamenti per i centri storici Unesco

Convegni e dibattiti per la "Settimana della cultura"

Sabato la presentazione del libro "Al di sopra delle Aquile"; Rosa Cerruto ed il suo "Un giorno a Modica" lunedì 23 Foto Corrierediragusa.it

L’incontro con cinque poeti dialettali ha aperto sabato la settimana della cultura. Si tratta del primo dei cinque appuntamenti previsti nell’ambito del programma che si snoderà attraverso tutta la settimana. Per gli studenti sono previsti tre sessioni di lavoro e di attività al museo civico «Belgiorno» grazie ad una laboratorio di archeologia sperimentale curato dall’Associazione «Amici del museo».

Venerdì dalle 9 all’auditorium "Floridia" tiene un convegno di architettura contemporanea centrata in particolar modo sui contesti storici siciliani. Sarà rilanciata per l’occasione l’iniziativa dell’amministrazione comunale di attivare finanziamenti speciali per i centri storici barocchi sul modello della legge su Ibla. Tra i relatori Bruno Messina, ordinario di progettazione all’università di Catania e Roberto De Benedictis che parlerà dell’esperienza di Ortigia. Gli architetti Gaetano Manganello, Alessandro Ferrara, Giuseppe Cucuzzella e Giorgio Battaglia approfondiranno nel pomeriggio gli spetti specifici sulla tutela dei centri storici siciliani.

Sabatoalle 18 Giuseppe Barone presenterà il libro di Giuseppe Calabrese "Al di sopra delle Aquile» con particolare riferimento alla storia del ventennio fascista a Modica. La ricerca di Giuseppe Calabrese offre spunti inediti di riflessione e di rilettura della storia del fascismo in provincia.

Lunedì 23 al palazzo della Cultura la disegnatrice Rosa Cerruto presenterà la prima guida illustrata della città a misura di bambino. Sarà inaugurata la mostra dei disegni originali del libro che si offre come guida veloce e leggera alla scoperta delle bellezze della città grazie al tocco di Rosa Cerruto che con la sua matita riesce a ricreare atmosfere ed ambienti tipici degli angoli più attraenti della città.

Per il sindaco Antonello Buscema la settimana della cultura vuole centrare l’attenzione sul centro storico: «Ci intestiamo non solo una battaglia culturale per il recupero e uso ma anche un vertenza di civiltà verso quei territori che intendono, attraverso quei centri storici, recuperare storia, identità, tradizioni in un’operazione di divulgazione alle giovani generazioni di alto profilo politico. Necessario recuperare anche l’edilizia privata di valore artistico di quei centri e su questo la Regione siciliana dovrà esprimersi con un indirizzo preciso e concreto».

(Nella foto: da sin. Antonello Buscema, Giuseppe Calabrese, Rosa Cerruto)