Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 643
MODICA - 28/03/2012
Attualità - Lo dice al parroco di S. Maria Paolo Garofalo, vicesindaco ed assessore al Turismo

"Ecco 5mila euro per la Madonna Vasa - Vasa"

Dopo le esternazioni di Don Antonio Forgione sull’insufficiente raccolta di fondi per finanziare la festa

«Pronti a sostenere le spese per la Madonna Vasa - Vasa». Paolo Garofalo, vicesindaco ed assessore al Turismo sgombra il campo da ogni equivoco dopo che Don Antonio Forgione, parroco di S. Maria, ha reso pubbliche le sue preoccupazioni per l’organizzazione del tradizionale appuntamento di Pasqua.

Dice il vicesindaco: Non abbiamo mai ricevuto alcuna richiesta da parte del parroco ma avevo dato rassicurazioni al parroco. L’amministrazione ha scelto di concentrare quest’anno il suo aiuto economico sulle quattro più importanti feste: S. Giorgio, S. Pietro, Madonna delle Grazie ed appunto la Madonna Vasa Vasa. Possiamo mettere a disposizione del parroco fino a 5 mila euro per promuovere al meglio la festa».

Da parte sua Don Antonio Forgione si è detto lieto del sostegno economico assicurato dall’amministrazione e di non avere richiesto contributi per via delle note difficoltà dell’ente. Grazie all’aiuto finanziario dunque la comunità parrocchiale e gli organizzatori stanno pensando a mettere a punto il programma. E’ prevista la presenza della banda della città e degli sbandieratori di Giarratana che hanno fatto la loro prima comparsa nell’edizione dello scorso anno.

Il "caso"
Nemmeno mille euro per la Madonna Vasa–Vasa. L’iniziativa del parroco di S. Maria non ha sortito un grande successo tra fedeli e cittadini e Don Antonio Forgione è rimasto deluso. «Ho donato le offerte alla Caritas perché aiuti qualche famiglia in difficoltà. Per la festa faremo in altro modo».

Don Forgione aveva lanciato un mese fa l’iniziativa di un auto finanziamento della festa più popolare e sentita della Pasqua, la Madonna Vasa Vasa. Venti salvadanai sono stati distribuiti nelle chiese e nei punti di maggior ritrovo della città perché grazie alle offerte spontanee si potesse raccogliere una somma con cui finanziare la parte folkloristica della festa. Alla fine sono stati raccolti 987 Euro, un risultato ben al di sotto le aspettative anche perché due consiglieri comunali hanno dotato 100 euro e 393 euro sono stati raccolti nella chiesa di S. Maria che è la sede dei due simulacri, il Cristo ed il manichino della Madonna, che sono i simboli della festa.

Don Forgione ed il comitato per i festeggiamenti hanno dovuto prendere atto del fallimento dell’iniziativa e pensare ad altre soluzioni. Dice il parroco: L’assessorato provinciale al Turismo ci ha garantito un finanziamento per far fronte alle spese per cui ci siamo messi subito in movimento per programmare le vaie iniziative». L’amministrazione comunale dal suo canto ha risposto picche perché non dispone di fondi destinati per questo tipo di manifestazioni per cui il comitato dovrà provvedere alla banda musicale ed ai fuochi pirotecnici.

La spesa più cospicua è rappresentata quest’ano dal mantello della Madonna che nel corso degli anni ha subito dei danni, due anni fa si è per esempio bagnato per la pioggia; il colore del mantello si è sbiadito e la seta comincia ad evidenziare qualche crepa. Il titolare di un atelier locale si è messo a disposizione e provvederà in proprio a riparare il mantello per una festa che mai come quest’anno è fatta in casa.


28/03/2012 | 19.57.07
Alessia

io invece penserei di pagare, anche se in minima parte, i dipendenti del Comune di Modica...credo che mantenere una FAMIGLIA sia, ai giorni nostri, la cosa più essenziale che esista!! ma a quanto pare a pochi importa per chi a fine mese ci arriva senza dover rinunciare!


27/03/2012 | 16.16.36
giovanni

invece di spender soldi a fuochi d´ertificio, perche non si pensi ha far suonare tutte le campane della citta a festa, non sarebbe più bello e meno costoso.