Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 658
MODICA - 10/02/2008
Attualità - Modica - Un solo impiegato a fronte di tre sportelli

Code interminabili all´ufficio
postale di Frigintini

Le proteste dei residenti per i disagi del sottodimensionamento Foto Corrierediragusa.it

Due ore di coda per una semplice raccomandata. E’ il principale disagio patito dagli utenti dell’ufficio postale di Frigintini. Nonostante le numerose proteste e gli appelli del sindaco Piero Torchi alla direzione provinciale di Poste Italiane per potenziare il personale, l’ufficio continua a restare sottodimensionato. E sono gli utenti a pagarne le conseguenze, in termini di tempo sprecato e stress.

E così un professionista ha dovuto sottrarre la scorsa settimana ore preziose al proprio lavoro, per poter spedire una semplice raccomandata. Lo sfortunato utente si è difatti dovuto mettere in fila assieme a quanti dovevano pagare bollette varie e, quel che è peggio, agli anziani che dovevano ritirare la pensione. Operazione, questa, che si porta via parecchio tempo per ciascun pensionato. Tutto questo perché su tre sportelli disponibili, solo uno era attivo.

E tale situazione ai limiti del sostenibile si ripete tutti i giorni. Questo perchè gli impiegati dell’ufficio postale sono appena due. E per di più uno di loro si occupa anche di altre incombenze, oltre che di quelle allo sportello, rivestendo anche la funzione di direttore. «E’ inconcepibile ? si lamentano gli utenti ? che una frazione popolosa come la nostra debba poter contare solo su un ufficio postale sottodimensionato con appena due impiegati di cui spesso solo uno resta dietro allo sportello, incapace a garantire in modo ottimale i servizi offerti al pubblico».

Appena poche settimane fa il sindaco era tornato a scrivere alla direzione provinciale di Poste Italiane. Erano state fornite rassicurazioni sull’inserimento in servizio di almeno una terza unità nell’ufficio postale della frazione. Ma, ad oggi, nulla di concreto è seguito alle promesse». Nei prossimi giorni anche i residenti di Frigintini proporranno una petizione per risolvere il problema.