Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 902
MODICA - 12/12/2011
Attualità - Consuntivo positivo dell’iniziativa

Casa delle farfalle, il tempo delle meraviglie vola!

E’ stata l’attrattiva per grandi e soprattutto piccoli nei 60 giorni di apertura come dimostrano i numeri

Primo consuntivo di due mesi di esperienza. La Casa delle Farfalle è stata l’attrattiva per grandi e soprattutto piccoli nei 60 giorni di apertura come dimostrano i numeri. Non lo dicono solo le cifre incassate ma il consenso che la struttura attrezzata nell’atrio di palazzo S. Domenico ha registrato. Enzo Scarso, promotore e sostenitore della Casa delle Farfalle intravede già il futuro: «Non è stata solo un investimento economico che ha ripagato i costi ma soprattutto culturale e didattico considerato che migliaia di bambini della materna alle elementari della Città e di quelle limitrofe hanno avuto modo di vedere, capire, osservare e imparare dalla nascita alla morte delle farfalle. L’iniziativa continuerà sino a Natale avrà futuro in pianta stabile che arricchirà un sito del centro storico da scegliere tra l’atrio del Palacultura o della città al momento in abbandono come potrebbe essere San Giuseppe Timpuni.

I numeri della Casa delle Farfalle sono stati forniti nel corso della conferenza stampa tenuta a Palazzo San Domenico alla presenza del Sindaco, Antonello Buscema, del suo vice, Enzo Scarso, dei biologi che hanno gestito la casa, Eleonora Alescio, Cristian Anciello e Valeria Geracitano. 42 mila euro di incasso dal 7 ottobre ( giorno della inaugurazione) al giorno dell’Immacolata per 16 mila visitatori di cui solo sei mila nei giorni di Chocobarocco. Un richiamo forte anche per conoscere la Città ed il suo centro storico.

Una iniziativa che ha un suo valore aggiunto se è vero che un imprenditore di Forlì, Valerio Molinari, che ha già realizzato investimenti importanti in Città e vorrebbe contribuire ad edificare la «Casa delle Farfalle» in sede stabile. Enzo Scarso è ancora più convinto della sua scelta: «Siamo andati avanti certi di un’operazione culturale di sicuro impatto a beneficio dei piccoli ma anche dei grandi. La risposta è stata straordinaria con un successo di pubblico strepitoso ed è per questa ragione che stiamo seriamente riflettendo di edificare una Casa delle Farfalle in pianta stabile. Questa iniziativa è stata possibile, ancora una volta, grazie al contributo degli sponsor ( Careno per la flora, Giannone per la pietra e Ruta per la climatizzazione) che hanno reso possibile questo risultato.»


Cultura
12/12/2011 | 17.41.24
AcidoModicA

Le iniziative culturali vanno sempre promosse a prescindere dai costi e dai ricavi, nonostante i detrattori...