Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1306
MODICA - 20/11/2011
Attualità - Il decesso registrato negli archivi del Comune di Rosolini e pubblicato su un giornale locale

Apprende dal necrologio di essere morto, ma lui non lo sa

E’ un operatore ecologico del centro siracusano, Giuseppe Scarso 64 anni

Quando la realtà supera la fantasia. Legge i necrologi su un giornale e scopre di essere morto. È la disavventura, tutta pirandelliana, capitata a un operatore ecologico ragusano di Modica, Giuseppe Scarso, 64 anni, originario di Rosolini che è risultato deceduto agli archivi del suo comune di residenza.

E´ accaduto lo scorso 6 ottobre, quando dall´Ospedale Umberto I di Catania è stata trasmessa la documentazione al comune di Rosolini dell´avvenuto decesso di Scarso.

All´archivio comunale risultava una sola persona con queste generalità, per cui non è stato necessario approfondire le ricerche allo stato civile. Si è scoperto solo dopo che i documenti inviati dall´ospedale portavano sì il nome di Scarso, ma nato e residente in un altro Comune.
Giovedì scorso il netturbino ha riconosciuto la sua foto tra i necrologi di un quindicinale locale a cui il Comune di Rosolini aveva fatto pervenire il necrologio.