Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 901
MODICA - 31/10/2011
Attualità - L’attrice è ambasciatrice Unicef per la campagna "Vogliamo zero"

Maria Rosaria Omaggio testimonial a Chocobarocco

E’ stata accolta nel tendone di Chocovillage dal direttofre del Ctcm, Nino Scivoletto
Foto CorrierediRagusa.it

Maria Rosaria Omaggio nella foto al centro) è stata ambasciatrice di Unicef a Chocobarocco 2011.
L’attrice è stata ospite del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica e della sede locale di Unicef come testimonial della campagna avviata da Unicef in tutto il mondo «Vogliamo zero».

Maria Rosario Omaggio ha spiegato sotto il tendone del Chocovillage la mission di questo progetto: «Grazie all’impegno di tutti, alle donazioni, alle iniziative benefiche vogliamo ridurre la mortalità infantile a zero. Ogni tre secondi muore un bambino nel mondo per malattie prevenibili. L’Unicef è impegnata al massimo per la raccolta di fondi e Chocobarocco ci è sembrata una bella occasione. Chiedo a tutti un piccolo gesto per una grande causa».

Maria Rosaria Omaggio è stata accolta dal direttore del CTCM, Nino Scivoletto, che ha fatto gli onori di casa ed ha comunicato l’elenco delle prime donazioni da parte dei produttori e degli artigiani del cioccolato. Il Consorzio inoltre promuoverà fino al 31 dicembre la vendita delle barrette con il logo Unicef e la foto della stessa Maria Rosaria Omaggio. Alcuni artisti hanno inoltre messo a disposizione del Consorzio delle opere da mettere all’asta per la raccolta di fondi da destinare alla campagna Unicef.

L’attrice ha anche partecipato ad una cena di gala presso il resort Borgo Don Chisciotte, che ha visto anche la presenza del vescovo di Noto, mons. Antonio Staglianò, che ha voluto essere vicino alla causa sposata dall’Unicef.