Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 765
MODICA - 13/10/2011
Attualità - I lavoratori in arretrato di due stipendi

I netturbini contro il sindaco, interviene la polizia

Gli agenti hanno presenziato al confronto tenuto nella stanza del sindaco
Foto CorrierediRagusa.it

Protesta degli operatori ecologici. Sindaco ed amministrazione sono stati messi sotto pressione dai lavoratori e dai sindacati e nella serata la polizia è stata costretta ad intervenire per garantire la serenità del confronto che si è tenuto nella sala del sindaco (nella foto). Antonello Buscema, arrivato scortato a palazzo S. Domenico da due agenti, ha confermato che un mandato da 280 mila euro è stato già trasmesso alla ditta Puccia ma i lavoratori hanno detto ad alta voce e con i pugni chiusi che gli stipendi non sono stati ancora pagati. Il titolare della Puccia è stato irrangiungibile e questo non ha fatto altro che esasperare ancora di più gli animi la situazione che resta dunque molto fluida con i dipendenti disposti a tutto.

I lavoratori minacciano di sospendere il servizio ma la loro rabbia è soprattutto per l’incertezza che regna. Oltre alla questione stipendi resta ancora irrisolta la rimozione degli ingombranti che sono accatastati da oltre due mesi nelle varie piazzole in ogni angolo della città. I cumuli crescono ma il servizio non parte per un contenzioso aperto tra l’amministrazione e l’impresa appaltatrice che si rifiuta di rimuovere gli ingombranti.

La questione immondizia sta diventando insomma complicata nonostante una sostanziale pulizia della città. Fare Verde Modica ed altre associazioni si sono incontrati proprio per promuovere progetti come l’istituzione delle isole ecologiche in modo da ridare un aspetto decoroso alla città e soprattutto offrire ai cittadini un servizio affidabile.