Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1528
MODICA - 04/10/2011
Attualità - Ignazio Panarello e Giacoma Maggio si sono conosciuti 16 anni fa

Sposi ad 80 anni, quando l´amore non ha limiti

Folla di curiosi a palazzo S. Domenico per la cerimonia civile
Foto CorrierediRagusa.it

Non sarà stato come il matrimonio della duchessa d’Alba ma a palazzo S. Domenico c’è stata la fila fuori dalla stanza del sindaco per assistere al matrimonio tra Ignazio Panarello e Giacoma Maggio (nella foto).

Lui 79 anni, catanese, lei 82, mazarese, in canonico abito bianco nonostante questa sia la terza volta che pronuncia il fatidico sì. Tutto è cominciato sedici anni fa quando l’ex operaio della Circumetnea, ha pubblicato un’inserzione su un settimanale di annunci per cercare una compagna. Detto fatto perché Giacoma Maggio, allora poco più che 60enne, ha colto subito la palla al balzo mettendosi in contatto con il suo futuro sposo.

Sono stati 16 anni di convivenza, tra alti e bassi, sotto lo stesso tetto; la coppia si è fatta spesso vedere in giro, passeggiando sul corso qualche volta mano nella mano dopo avere scelto Modica come la loro città di elezione. Nelle ultime settimane la decisione di presentarsi davanti al sindaco per le nozze, rigorosamente civili.

A far da testimone un altro frequentatore del corso, Aristide Poidomani, che della coppia è sodale e compagno di tavola. Poi tutti a festeggiare tra gli applausi di amici e curiosi che hanno accompagnato gli sposi fuori da palazzo S. Domenico.