Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 671
MODICA - 01/10/2011
Attualità - La location di piazza Matteotti intralciava il traffico e non consentiva i parcheggi

Mercati contadini da piazza Matteotti a Viale Medaglie d´Oro: è polemica

Promossa una raccolta di firme per ritornare in piazza ma l’assessore dice no
Foto CorrierediRagusa.it

Mercati contadini da piazza Matteotti a viale Medaglie d’oro (nella foto la nuova sistemazione) e scoppia la protesta. Alcuni dei produttori che partecipano ai mercati non intendono subire la decisione dell’amministrazione ed hanno chiesto un incontro con gli altri produttori e con lo stesso assessore Nino Frasca Caccia perché si faccia un passo indietro anche sulla base di una raccolta di firme promossa dagli interessati.

I contestatori lamentano anche di non essere stati avvisati che il mercato sarebbe stato spostato questa settimana. Sabato infatti il mercato si è tenuto nella parte terminale del viale dove si è registrata una grande affluenza di clienti. La zona è stata scelta per la possibilità di parcheggiare da parte dei consumatori e per gli stessi produttori che possono sistemare i loro ingombranti mezzi nello spazio del parcheggio. Il corso Umberto, già intasato di per sé, viene così liberato da una presenza, che pur discreta e colorata, accresceva i problemi del traffico e del parcheggio.

Piazza Matteotti nel frattempo viene restituita ai cittadini ed al passeggio soprattutto nei giorni prefestivi quando il mercato viene organizzato. L’assessore allo sviluppo economico Nino Frasca Caccia difende la sua scelta: « Non intendo introdurre polemiche inutili ma penso che quella assunta dall’amministrazione sia è una decisione giusta e che convincerà anche i due produttori, che stamattina non hanno inteso per protesta partecipare ai Mercati Contadini a ritornare. Come dovrà ricredersi chi ha raccolto le firme, in modo del tutto irregolare e disinvolto, per contrastare la decisione che abbiamo saggiamente assunto».