Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 954
MODICA - 29/09/2011
Attualità - A causa dei lavori in corso. Intervengono i consiglieri Cavallino e Occhipinti

Con la pioggia aumentano i disagi sulla ex statale 115

Automobilisti sempre più stressati

I lavori che stanno interessando l’asse principale e secondario della ex statale 115 a Modica stanno creando non pochi disagi agli automobilisti ed in particolare ai genitori degli studenti delle scuola limitrofe che impiegano tempi biblici per raggiungere gli istituti scolastici negli orari di entrata e di uscita.

Sulla vicenda sono intervenuti i consiglieri comunali dell’Mpa Tato Cavallino e Gianni Occhipinti facendosi portavoce delle numerose lamentele dei genitori e dei docenti.

Il problema si è fatto più acuto soprattutto in questi ultimi giorni a causa delle forti piogge che hanno letteralmente bloccato il traffico sull´arteria, creando problemi anche di sicurezza stradale. Al di del fatto che i lavori vanno fatti e che si auspica proseguano in modo celere, Cavallino e Occhipinti hanno chiesto al Sindaco un suo intervento per limitare i disagi rivedendo e migliorando innanzitutto la viabilità e predisponendo la presenza dei vigili urbani, attualmente assenti nei luoghi interessati, soprattutto nelle ore di punta di entrata e uscita dalle scuole.

Ovviamente la carenza organica dei vigili urbani non consente la loro presenza in tutte le zone della città e in tutti gli Istituti scolastici ma se ciò da un lato è comprensibile, continuano i Consiglieri, occorre comunque affrontare e trovare una soluzione immediata per garantire sicurezza soprattutto in prossimità degli istituti scolastici, (Istituto G. Falcone e R. Poidomani in primis ) magari utilizzando gli operatori delle strisce blu che contribuirebbero a gestire in modo fattivo ed efficace l’entrata e l’uscita degli studenti nelle scuole, garantendone la sicurezza, facendo si che i Vigili Urbani si potrebbero così impiegare per la circolazione stradale, limitando i disagi e soprattutto i rischi che derivano dal totale caos delle arterie interessate.