Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1202
MODICA - 23/09/2011
Attualità - Fare Verde propone l’istituzione di isole ecologiche per far fronte all’emergenza

Rifiuti ingombranti ovunque, servizio pessimo

In ogni angolo della città e soprattutto in quelli più panoramici si accumula di tutto
Foto CorrierediRagusa.it

Non funziona ancora il ritiro dei materiali ingombranti ed i risultati si vedono. Proprio agli ingressi principali della città e nelle campagne più popolate crescono le mini discariche che deturpano non solo l’ambiente ma anche l’immagine della città.

Sembrava che il fenomeno fosse stato debellato ma da cinque mesi a questa parte un contenzioso tra l’impresa appaltatrice del servizio e palazzo S. Domenico ha di fatto bloccato il ritiro degli ingombranti. A quanti, tra famiglie e commercianti, non hanno la possibilità di conferire in discarica, non resta altro che abbandonare i materiali agli angoli delle strade. Si trova di tutto, frigoriferi, tv, lavatrici, sanitari, materassi, scaffali , poltrone. C’è insomma l’imbarazzo della scelta e non si vedono soluzioni all’orizzonte.

Il presidente della Commissione provinciale territorio ed Ambiente, Marco Nanì, si dice indignato per quanto accade e invita sindaco e giunta a provvedere al più presto. Il movimento Fare Verde, oltre a denunciare una situazione che viene definita «vergognosa», avanza una proposta che potrebbe essere facilmente messa in atto. Si tratta di organizzare le isole ecologiche: un’eco-piazzola, un´area recintata e sorvegliata, con all’interno personale preparato e competente addetto alla cura della stessa, attrezzata per la raccolta differenziata dei rifiuti ingombranti, unicamente consegnati dai privati cittadini.

(nella foto: discarica a S. Giovanni Timpuni)