Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 596
MODICA - 28/01/2008
Attualità - Milano - Il Distretto del Sudest a palazzo Mondadori

Val di Noto sempre più in alto:
aumento 20 per cento di turisti

L’assessore alla cultura Vittorio Sgarbi partner delle iniziative Foto Corrierediragusa.it

Un territorio teso ad incentivare il turismo di qualità, nell’ambito di un sistema innovativo apprezzato anche al Nord. Un sistema che ha portato a un + 20 per cento di presenze turistiche nel Val di Noto in un paio d’anni. Queste le credenziali del Consorzio di comuni a marchio Unesco delle eccellenze, naturali, culturali ed enogastronomiche.

La presentazione è avvenuta la scorsa settimana a Milano, a palazzo Mondatori, dove erano presenti il presidente dei Distretto culturale del Sudest Piero Torchi e i sindaci di Noto e Piazza Armerina, rispettivamente Corrado Valvo e Maurizio Prestifilippo, oltre a numerosi amministratori locali. L’attenzione sarà orientata nei prossimi mesi ad incentivare nuovi investimenti nel settore dei servizi e della ricettività alberghiera, migliorando l’ospitalità sia in termini numerici che qualitativi «per fare in modo di accogliere e trattare il turista ? è stato detto ? non come semplice risorsa, ma facendolo piuttosto sentire un viaggiatore dell’anima, proteso alla scoperta del cuore pulsante di questa impareggiabile terra di Sicilia».

Il presidente del Distretto e sindaco di Modica Piero Torchi ha dichiarato che, «dopo aver acquisito visibilità a livello nazionale, i tempi sono adesso maturi per puntare al Nord Europa, concorrendo con Spagna e Grecia per attrarre i turisti del Vecchio Continente». Dello stesso avviso il sindaco di Noto Valvo che crede nel «turismo d´elite in un quadro di miglioramento complessivo delle infrastrutture». Uno dei partner culturali sarà l’assessore alla cultura del comune di Milano Vittorio Sgarbi, da sempre affascinato dal Val di Noto.

«Il capoluogo lombardo ? ha dichiarato il critico d’arte ? è disponibile a sostenere i valori artistici di un territorio che tutela e preserva le preziose opere che possiede». Sgarbi, al quale Torchi ha donato l’Ercole di Cafeo (nella foto), simbolo di Modica, supervisionerà il cartellone in fase di approntamento e che verterà su eventi culturali incentrati in primis su mostre, concerti e qualche novità top secret.