Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 490
MODICA - 16/07/2011
Attualità - La fatidica data è stata fissata per il 7 agosto

Carica esplosiva per abbattere gli scheletri di Treppiedi

Il piano di evacuazione è stato messo a punto in Prefettura dal nucleo operativo formato dai funzionari di Asl, Vigili del Fuoco, Vigili Urbani, Protezione civile, con il coordinamento del prefetto Foto Corrierediragusa.it

La fatidica data per l’abbattimento delle due palazzine incomplete di corso Pertini a Treppiedi Nord (foto) è stata fissata. Le cariche esplosive per il loro abbattimento saranno fatte brillare domenica 7 agosto. I due immobili sono stati per quasi trenta anni il segno tangibile di una periferia nata male e cresciuta peggio; una periferia degradata che oggi il contratto di quartiere rivaluta e riqualifica. Ecco dunque che nll’ambito di questo progetto è stato deciso di abbattere le due palazzine.

Il piano di evacuazione è stato messo a punto in Prefettura dal nucleo operativo formato dai funzionari di Asl, Vigili del Fuoco, Vigili Urbani, Protezione civile, con il coordinamento del prefetto. Sono 250 famiglie, quasi mille persone in tutto che dovranno lasciare le proprie abitazioni alle ore otto. I loro appartamenti circostanti dovranno essere chiusi ermeticamente. Le cariche esplosive poste alla base dei pilastri saranno fatte esplodere alle dieci. Le operazioni si prolungheranno per circa due ore e se tutto andrà per il verso giusto già nel pomeriggio le famiglie potranno ritornare a casa. Tutta la zona sarà interdetta al traffico ed alle persone. Si tratta del primo intervento del genere in provincia di Ragusa ed il piano ha richiesto una lunga preparazione perché i disagi siano limitati al massimo e non ci siano pericoli o danni.


Finalmente
18/07/2011 | 12.37.19
Francesco

Era ora, dopo soli 30 anni. Spero solo che al loro posto non ci costruiscano altri ecomostri incompiuti!