Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 128
MODICA - 15/07/2011
Attualità - I lavoratori in arretrato di ben 14 mensilità

Debito del comune di 4 milioni verso le cooperative sociali

Nei bandi, uno di questi già espletato, si prevede una riduzione delle ore e la diminuzione delle unità lavorative

Sit-in giovedì mattina nell´atrio di Palazzo San Domenico degli operatori sociali del comune di Modica che da circa un anno non ricevono gli stipendi. Circa 4 milioni di euro è l´ammontare delle somme che il comune deve alle 4 cooperative, Turi Apara, Città del Sole, il Gruppo e Artemide, per il pagamento degli arretrati ai dipendenti.

Attendono in pratica 14 mensilità e si dichiarano preoccupati per l´incertezza del loro futuro lavorativo, gli operatori sociali del comune di Modica che hanno dato vita alla manifestazione di protesta a Palazzo San Domenico, sostenuti dalla Cgil. A preoccupare i dipendenti delle 4 cooperative Turi Apara, Città del Sole , il gruppo e artemide, anche le anomalie riscontrate nell´espletamento delle cinque gare d´appalto per i servizi offerti agli anziani ai diversamente abili in città.

Nei bandi, uno di questi già espletato, si prevede una riduzione delle ore e la diminuzione delle unità lavorative. Ad esempio per il trasporto nelle scuole dei portatori di handicap dovrebbero essere impiegate 28 unità per 30 ore part time a fronte delle 62 unità dello scorso anno. Per quanto riguarda invece il pagamento degli arretrati le cooperative hanno anticipato 16 rate di contributi e hanno dato qualche anticipazione ai dipendenti. Ad affermarlo Nicola Colombo segretario della Cgil di Modica che annuncia dal prossimo 20 luglio, in prossimità della scadenza dei bandi, iniziative permanenti di sensibilizzazione.

Intanto, stando a quanto riferito da Colombo, il comune sta avviando delle trattative con alcuni istituti bancari per reperire le somme necessarie al pagamento delgi stipendi.