Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 993
MODICA - 20/01/2008
Attualità - Modica - Il movimento tallona il sindaco Piero Torchi

Iniziativa popolare provoca:
Drago convoca assemblea Udc

Giuseppe Lavima attende risposte sulle questioni più spinose Foto Corrierediragusa.it

Iniziativa Popolare tallona il sindaco Piero Torchi e Peppe Drago (nella foto)convoca l’assemblea dell’Udc. Il dibattito in seno al partito di Drago è serrato e l’assemblea di giovedì sarà il momento del confronto con l’ala più inquieta dell’Udc. Ad Iniziativa Popolare è sembrata una operazione di facciata il richiamo del sindaco ad una mobilitazione generale per i problemi della sanità.

« Ci sono problemi altrettanto gravi ? dice il presidente di Iniziativa Giuseppe Lavima - e il richiamo sulla sanità non ci deve distogliere. Il sindaco si dovrebbe attivare anche per altro. Ci sono emergenze ben più gravi». A Piero Torchi Iniziativa rinfresca così la memoria con una serie di punti sui quali chiede risposte. Si comincia dalle strade della città ormai bisognose di manutenzione ad otto anni dall’ultimo appalto per il rifacimento del fondo stradale; c’è la situazione dell’ufficio tecnico sistemato in locali precari, c’è lo stallo della ristrutturazione del palazzo delle ex poste da tempo accantonata, il progetto del parco di Monserrato e la mancanza di asili comunali.

Iniziativa incalza il sindaco anche su problemi di ordinaria amministrazione ma chiede soprattutto risposte sulle questioni più spinose. « Aumento delle tariffe comunali, discarica, situazione finanziaria, imposizione fiscale: la gente chiede a Torchi risposte precise ? dice Giuseppe Lavima ? Apriamo un dibattito in città». Non è forse un caso che il segretario cittadino Francesco Veneziano ha convocato l’assemblea per giovedì con tre punti all’ordine del giorno; la discarica, il piano regolatore e la questione sanità con il depotenziamento delle guardie mediche.

Torchi avrà modo di affrontare Lavima e compagni ei sfidarli sul piano della concretezza; il sindaco rivendica alla sua amministrazione la capacità di avere aggredito problemi come discarica ed emergenza finanziaria ed ha trovato sostegno più negli alleati di colazione che nel suo stesso partito.