Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 912
MODICA - 13/07/2011
Attualità - Il sindaco reagisce dopo la denuncia del Pdl

Ambulanze dimezzate, Antonello Buscema alza la voce

Nota di protesta al rappresentante legale del servizio 118 Sicilia e, per conoscenza, al direttore generale dell’Asp 7

Il sindaco non ci sta al dimezzamento del numero di ambulanze disponibili per il territorio modicano nel periodo estivo. Antonello Buscema ha pertanto inviato una nota di protesta al rappresentante legale del servizio 118 Sicilia e, per conoscenza, al direttore generale dell’Asp 7 di Ragusa Ettore Gilotta, condannando la decisione di togliere un’ambulanza a Modica per destinarla altrove.

«Se non ci sarà una pronta risposta alle esigenze del territorio, con il ripristino del servizio originario di due ambulanze – scrive Buscema – porrò in essere una mobilitazione civile e democratica». Il Comune di Modica da 14 giorni non può contare sulla seconda unità di ambulanza del 118 perché è stata spostata in via temporanea su Pozzallo, in quanto quella in dotazione al centro rivierasco è guasta. «Ritengo tale decisione non solo incomprensibile – aggiunge Buscema – ma anche rischiosa in quanto il territorio della mia città non può vedersi garantito il servizio di emergenza primario appoggiandosi su una sola unità operante, peraltro, in una vasta area oggi maggiormente popolata da turisti e villeggianti».

L´AMBULANZA E... MEZZA
Una ambulanza... e mezza. Sono quelle a disposizione di tutto il territorio nel periodo estivo quando aumenta la popolazione, si popola la fascia costiera e le campagne vengono abitate non solo dai residenti ma anche dai villeggianti. La città si trova a far fronte ad un territorio vasto con una ambulanza in servizio presso il distaccamento 118 in via Loreto mentre l’altra agisce in via Portogallo al quartiere S. Cuore.

Quella del S. Cuore tuttavia è a mezzo servizio perché nel periodo estivo soprattutto viene trasferita presso il presidio di Marina di Modica o a Pozzallo. Questo è quello che è successo in questi giorni tanto da far scattare la denuncia del consigliere Pdl, Luigi Carpenzano, che si dice pronto ad ogni forma di protesta per salvaguardare il diritto all’assistenza. Dice Luigi Carpenzano: «Il colmo è stato raggiunto. Non si può permettere che la seconda ambulanza sia sottratta alla città perché a Pozzallo si è rotto il mezzo in dotazione del 118. E’ vergognoso». Il consigliere Pdl si è rivolto al sindaco per risolvere il problema in un momento dell’anno in cui la disponibilità delle due ambulanze è quanto mai necessaria.


ridicolo modo di fare
15/07/2011 | 9.00.01
tato cavallino

Signor duccio gennaro non capisco il suo modo di agire, ritengo irriguardoso e poco professionale il suo modo di dare le notizie e di occultarle, non comprendo il perchè non dia mai notizia dei miei comunicati, un buon giornalista anche se non condivide una notizia dovrebbe avere la correttezza di darla ugualmente..... il colmo è stata la notizia sopra riportata sulla mancanza dell´ambulanza del 118, non ha fatto nota sulla mia lettera al sindaco, poi ripresa dal cons. carpenzano ed addirittura sulla replica del sindaco ha occultato il mio nome e la mia nota a cui il sindaco giustamente aveva fatto riferimento. il sottoscritto vive lo stesso anche senza i suoi comunicati ma serietà imporebbe un altro comportamento da parte sua. buona giornata