Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 1060
MODICA - 11/07/2011
Attualità - L’evento si terrà nei saloni della reggia nell’ambito delle manifestazioni pr l’Unità d’Italia

A Venaria quattro cuochi presentano i sapori siciliani

Capitano della squadra Peppe Barone, con lui Gianni Zichichi, Salvatore Carpenzano e Santi Palazzolo

Peppe Barone guida la squadra siciliana che si cimenterà in una cena di gala nei saloni di Venaria Reale. La manifestazione si tiene venerdì 15 ed ogni regione sarà presente con un suo team. Peppe Barone della Fattoria delle Torri, Gianni Zichichi del Nanni di Erice, Salvatore Carpenzano di Torre D’oriente di Modica e Santi Palazzolo Junior della pasticceria Palazzolo di Cinisi, gareggeranno per la Sicilia in una vernice di grande prestigio.

I quattro cuochi privilegeranno nel loro menù produzioni agricole e artigianali tipiche del territorio siciliano. Le materie prime utilizzate spazieranno dai formaggi, con il Ragusano DOP, il pregiato Piacentinu Ennese, ai prodotti ortofrutticoli a marchio IGP come l’Uva da Tavola di Mazzarrone, il Pomodoro Ciliegino di Pachino. Tra i prodotti garantiti da disciplinare di produzione dei territori aderenti a presidio Slow Food: il prosciutto del Suino Nero dei Nebrodi e il pane che sarà presente nelle tre tipologie del pane a pasta dura di Modica, quello nero di Castelvetrano e quello di Lentini. Peppe Barone curerà l’antipasto con sapori combinati a una tecnica raffinata per sorprendere, emozionare e incuriosire con ricette della «cucina di strada» siciliana e con la caponata imperiale che prevede il connubio tra gambero rosso, seppioline fritte, uovo nero e cioccolata di Modica a scaglie.

Gianni Zichichi presenta il Cous cous trapanese con ristretto di pesce di scoglio e crostacei con verdurine croccanti. Salvatore Carpenzano si cimenterà in un secondo piatto di pesce spada al cucchiaio con capperi di Salina e pomodorino di pachino. Cassata e cannoli saranno il dolce curato da Santi Palazzolo. Dice Peppe Barone: «Si tratta di un evento dunque culturale e non solo gastronomico in grado di sottolineare, evidenziare e promuovere il territorio siciliano quale leader dell’enogastronomia. Puntiamo sui valori della identità alimentare, della salubrità e della sostenibilità delle produzioni locali per rendere fruibile al vasto pubblico la cultura gastronomica siciliana.

L’’evento di Venaria Reale è un invito ad apprezzare e recuperare la relazione col cibo, difendendolo da adulterazioni e falsificazioni, valorizzando la filiera dei prodotti tipici legati al piatto».