Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1261
MODICA - 01/07/2011
Attualità - Cassonetti traboccanti, rifiuti ingombranti non ritirati da giorni

Scaduto il contratto, raccolta differenziata bloccata

L’impresa appaltatrice del servizio si è scusata con la città, protesta di "Fare Ambiente"
Foto CorrierediRagusa.it

Contratto scaduto ed i cassonetti della differenziata scoppiano (nella foto). Lattine, carta, vetro, sterpaglie, debordano dai cassonetti speciali ed il materiale invade già strade e piazze con tutte le conseguenze del caso soprattutto in centro storico dove i turisti si guardano attorno neravigliati. L’amministrazione non è stata in grado di rinnovare il contratto di conferimento scaduto lo scorso Marzo e l’impresa Puccia non è in condizione di svuotare i cassonetti.

Alcuni camion anzi sono già carichi di materiale speciale ma manca il sito dove conferirli. La situazione rischia di peggiorare ulteriormente nei prossimi giorni se l’ufficio ecologia non sarà in grado di dare delle indicazioni all’impresa che ha svolto finora il servizio. Il titolare della ditta Puccia si è scusato con la città ma si è affrettato a precisare che il disservizio non dipende dall’impresa ma dalla mancanza di direttive da parte di palazzo S. Domenico. Critica anche la situazione per i rifiuti ingombranti, lavatrici, frigoriferi, materiale ferroso, perché anche questo servizio è bloccato in un periodo molto critico.

Il trasferimento nelle residenze estive infatti fa impennare infatti il ricambio di elettrodomestici e tutto il materiale vecchio da rottamare e conferire in discarica. Meno Rosa, coordinatore di "Fare Ambiente", parla di superficialità, incompetenza e totale assenza di pianificazione e programmazione dell’amministrazione.