Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 668
MODICA - 27/06/2011
Attualità - Succede ad Orazio Sortino e resterà alla guida per cinque anni

Giuseppe Barone presidente della Fondazione Grimaldi

Il preside della Facoltà di Scienze Politiche è stato voluto dall’amministrazione Buscema

Cambio della guardia alla guida della Fondazione «Giovan Pietro Grimaldi». Giuseppe Barone succede ad Orazio Sortino per il prossimo quinquennio. Barone, 63 anni, preside della Facoltà di Scienze Politiche all’Università di Catania, storico, già consigliere ed assessore alla cultura a palazzo S. Domenico, è stato fortemente voluto dall’amministrazione Buscema che ha voluto imprimere un cambio di marcia rispetto alla presidenza di Orazio Sortino.

Il presidente uscente infatti non ha fatto mai mistero di voler continuare il suo lavoro alla guida della Fondazione ma non è riuscito a racimolare i tre voti di maggioranza necessari per l’elezione avendo avuto solo il supporto del componente del consiglio di amministrazione Valerio Abbate, docente alla Facoltà di Agraria. Giuseppe Nigro, in rappresentanza dell’amministrazione comunale nel cda, e Filippo Pasqualetto, nominato dalla Presidenza del Tribunale, hanno infatti espresso il loro voto a favore di Giuseppe Barone. Il nuovo presidente darà continuità al lavoro di Orazio Sortino che nel suo quinquennio ha promosso attività culturali e sostenuto iniziative insieme ad associazioni ed enti operanti in città.

La Fondazione Giovan Pietro Grimaldi è stata istituita ufficialmente nel 1963 e vuole favorire ed incrementare la ricerca scientifica in genere, curando la formazione di giovani che, per condizioni economiche e serietà di studi, siano particolarmente meritevoli, la Fondazione ha tra le sue finalità quella di attuare «iniziative di alto interesse culturale e sociale utili allo sviluppo morale e intellettuale della popolazione del suo territorio d´azione, nell´ottica di un sforzo costante verso il miglioramento e nella fedeltà ai principi tracciati dal suo fondatore, già rettore dell’Università di Catania.

Giorgio Turlà, Vincenzo De Naro Papa, Raffaele Tommasi Rosso, Carmelo Ammatuna, Orazio Galfo, Valerio Abbate, Mario Zacco, Tiziana Serra e Orazio Sortino sono stati in ordine di tempi i presidenti della Fondazione.