Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:31 - Lettori online 1444
MODICA - 22/06/2011
Attualità - Riunione a palazzo S. Domenico tra amministrazione, commercianti e guide

Guide turistiche: "Siamo professionisti, critiche al mittente"

L’Associazione Guide Turistiche rivendica il ruolo dei propri iscritti

Ritorna il sereno tra i commercianti e le guide turistiche. La riunione convocata a palazzo S. Domenico dall’assessore Enzo Scarso è servita a svelenire il clima dopo le polemiche di qualche settimane quando alcuni commercianti del centro storico hanno eccepito che alcune guide favorissero alcuni esercizi commerciali piuttosto che altri. L’assessore al turismo ha assicurato che l’amministrazione eserciterà controlli per prevenire ed arginare fenomeni di abusivismo e che concorrerà a creare un clima di collaborazione tra le parti.

Dice l’assessore Enzo Scarso: «E’ del tutto evidente che l’amministrazione comunale intende fare chiarezza ponendo la città e i suoi commercianti in una situazione di pari opportunità come è giusto che sia. Daremo precise disposizioni per un controllo di questa parte del territorio ai Vigili Urbani per individuare fenomeni di attività abusiva di guida turistica con la consequenziale denuncia all’autorità giudiziaria con il Comune che si costituirà parte civile. Dobbiamo favorire e tenere alta l’attenzione sul turismo e questo è possibile solo con un leale lavoro di squadra». Da parte sua l’associazione Guide Turistiche, Agt della Federagit di Ragusa è intervenuta per ribadire la professionalità di quanti esercitano la professione ed ha rivendicato il ruolo di lavoratore autonomo della guida.

Puntualizza poi l’Agt: «Prima di lanciare accuse di favoritismi si dovrebbe verificare se chi ha accompagnato quei gruppi di turisti siano regolari guide turistiche abilitate o, invece, come sempre spesso accade, accompagnatori, autisti degli autobus, docenti d´arte e perfino persone che abusivamente svolgono la professione di guida turistica.

L´Agt-Federagit è certa della professionalità dei propri iscritti così come delle guide turistiche abilitate le quali compiono scelte in base alle esigenze del tour operator o sulla concreta possibilità di garantire qualità alla propria clientela all´interno di alcuni negozi (possibilità di degustazioni ricche e gratuite, spazi adeguati, accurate spiegazioni della cultura enogastronomica locale in più lingue da parte degli esercenti) e non certo perché, ci si è messi d´accordo con alcuni commercianti.

In ogni caso il sindacato, impegnato nella tutela della professionalità delle guide turistiche, continuerà a monitorare il comportamento dei propri associati e sarà pronto, nel caso, ad assumere i provvedimenti conseguenti. Le accuse, politicamente strumentali e lanciate sulla pelle delle guide turistiche abilitate, le uniche che possono regolarmente esercitare la professione, sono respinte al mittente».