Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 399
MODICA - 02/06/2011
Attualità - A palazzo della Cultura una mostra con un plastico, documenti d’epoca e fotografie

Ferrovia iblea: una riflessione sulla tratta Sr - Rg

Sabato concerto nel piazzale della stazione, il 10 convegno sul futuro della tratta ferroviaria
Foto CorrierediRagusa.it

La memoria di quello che è stato, il presente ma anche uno sguardo al domani. Il circolo di Modica del Dopolavoro Ferroviario di Siracusa ha allestito su questo temi la mostra «Ferrovia Iblea, Ieri ,Oggi e Domani?».

La mostra è stata inaugurata ieri a palazzo della Cultura con un allestimento multimediale di cui fanno parte integrante documenti d’epoca risalenti all’istituzione del tratto Siracusa Ragusa, un plastico della linea ferrata, oggettistica ed un filmato che rendono bene l’idea di quello che la ferrovia ha rappresentato per un’intera comunità. Alle pareti anche i disegni della costruzione della tratta Modica Ragusa con la famosa ellittica, i disegni della stazione ferroviaria di Ragusa. Non mancano foto suggestive come quelle della stazione di Ibla e di Pozzallo in pieno regime fascista. Capitolo a parte la locomotiva «740» mentre sbuffa per i tornanti di Scicli o è tirata a lucido nel deposito di Modica.

Sono pezzi di storia che appartengono alla memoria collettiva e che il dopolavoro ferroviario ha fatto bene a mettere in mostra. I promotori dell’iniziativa hanno voluto così riportare l’attenzione su un tema che rimane spesso ai margini del dibattito politico anche se la presenza della ferrovia è elemento fondamentale dello sviluppo di un’intera comunità. Sabato alle 21 nel piazzale della stazione è previsto invece uno spettacolo musicale con i Suonamboli dal titolo «Sui binari dell’anima» da un’idea di Alessandro Sparacino. Venerdì 10 alle 17 si terrà un incontro dibattito sul futuro della ferrovia cui interverranno il presidente della Provincia, Franco Antoci, il consulente ai beni culturali del comune di Ragusa, Daniele Pavone, il coordinatore provinciale del Cub Trasporti, Pippo Gurrieri e Vincenzo Falgares, dirigente generale dell’assessorato regionale alle infrastrutture.

(Nella foto: il plastico della tratta Ragusa Modica)