Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1382
MODICA - 26/05/2011
Attualità - Traffico in tilt per la sosta e l’attraversamento del corso Umberto

Troppo caos, via i pullman turistici dal centro storico

In tutte le altre città turistiche del Sud Est siciliano questa "modalità" non è consentita
Foto CorrierediRagusa.it

Via gli autobus turistici dal centro storico della città. A Siracusa Ortigia è vietata ai pullman e lo stesso succede a Noto dove gli autobus devono sostare al parcheggio loro riservato, la musica non cambia a Ragusa Ibla. Modica, unica eccezione tra le città turistiche del sud est siciliano, consente ai pullman non solo di attraversare in lungo e largo il corso Umberto ma anche la sosta per imbarcare le comitive di turisti in giro per la città. Non è cosa insolita che alcuni di essi non siano puntuali all’appuntamento ed i pullman devono necessariamente accostare determinando lunghe file e tante proteste.

Fino a qualche anno fa l’ingresso ai pullman nel centro storico non era consentito e chi voleva visitare chiese e monumenti o semplicemente comprare il cioccolato doveva percorrere a piedi il tratto che va da piazzale Falcone Borsellino al centro. Non più di un chilometro che a tanti operatori turistici è risultato indigesto tanto da alimentare proteste e richieste a ripetizione. L’allora assessore alla viabilità cedette alle richieste anche perché pensò che l’ingresso dei pullman favorisse il turismo e da quel momento nessun passo indietro è stato fatto. Il risultato è il caos viario soprattutto nel pieno della stagione turistica e nei fine settimana quando i pullman si succedono a decine alla ricerca di spazi che non ci sono e con la conseguente invasione della carreggiata.

All’attuale assessore alla viabilità Enzo Scarso ed al comandante dei vigili urbani Giuseppe Puglisi non mancheranno certamente argomenti per vietare il transito dei pullman in città e soprattutto la sosta. Un gesto, e soprattutto un segnale, di buona volontà ed anche di rispetto per quanti nel centro storico lavorano, vivono o devono semplicemente attraversarlo. I turisti dal loro canto godranno ancora meglio della città, potranno indugiare per negozi e soprattutto non portare con sé l’immagine di una città caotica e mal governata.

(Nella foto: un pullman in osta in piazza Monumeento in attesa dei passeggeri)