Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 799
MODICA - 11/05/2011
Attualità - L’improvvisata "uscita" di don Stracquadanio su Minardo durante San Giorgio

Metti un prete che dedica l´omelia in difesa di Minardo...

In tanti manifestano dubbi sull’opportunità della scelta del sacerdote

Desta più di una perplessità l´omelia di don Giovanni Stracquadanio sulla vicenda giudiziaria di Riccardo Minardo, espressa in pubblico durante la festa di San Giorgio. Il prete ha citato nientemeno che Sant´Agostino per dire che non bisogna emettere anzitempo giudizi definitivi, perché vale per tutti la presunzione di innocenza.

Chiaro il riferimento, pur non citandolo mai per nome, al deputato Riccardo Minardo, il parrocchiano più noto e devoto, sempre in prima fila a dare una mano ai portatori nel corso della processione. Un´assenza che non è passata inosservata e sulla quale don Stracquadanio non ha ritenuto di dover sorvolare. Minardo, come noto, è ai domiciliari per associazione per delinquere, truffa e malversazioni allo Stato, assieme alla moglie e ad altri 3 indagati, per la vicenda Copai.

Può un prete esprimere opinioni su una vicenda delicata in occasione di una festa pubblica? In tanti hanno storto il naso, altri sono rimasti increduli dinanzi ad una scelta definita, nella migliore delle ipotesi, inopportuna. E don Stracquadanio che dice?