Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 528
MODICA - 03/05/2011
Attualità - Modica: sollecito dell’associazione Polo Commerciale all’amministrazione

Tratto Ss. 115, la pioggia ritarda ancora la pavimentazione

L’assessore Peppe Sammito alla ricerca del finanziamento Cipe per il secondo tratto della Statale

L’asse della Statale 115 al Polo commerciale non è stata ancora pavimentata. L’impresa attende che il sottofondo della carreggiata sul quale stendere il tappetino di asfalto si asciughi perché una superficie ancora umida potrebbe compromettere la buona riuscita del lavoro. L’associazione Polo Commerciale ha chiesto chiarimenti sui lavori all’assessore Peppe Sammito invitandolo a premere sulla impresa appaltatrice.

Dice l’assessore: «L’impresa è pronta ed attende solo che la pioggia dia una tregua sufficientemente utile. Abbiamo intanto raggiunto un accordo con l’Anas perché anche la rotatoria che porta dalla rotatoria di via S. Cuore al ponte della Caitina sia asfaltata ma anche in questo caso ci vorrà un po’ di bel tempo».

Girolamo Carpentieri, presidente dell’Associazione Polo commerciale, ha anche posto il caso dell’allargamento del secondo tratto della Statale, che va dall’incrocio della Modica Mare a quello della via S. Cuore. Peppe Sammito conferma il progetto: « Attendiamo che il Cipe ci consenta di destinare le risorse del mutuo già contratto con la Cassa Depositi e Prestiti alla riqualificazione del secondo tratto. Dal Cipe non arrivano comunicazioni ufficiali e anzi, stando a quanto apprendiamo, pare che il Cipe stesso ancora non sia in possesso dell’elenco delle opere che i Ministeri delle Infrastrutture e dello Sviluppo Economico dovrebbero firmare per impiegare i fondi per il Mezzogiorno.
Essendo questi ultimi sviluppi tutt’altro che rassicuranti, l’amministrazione ha già convocato un incontro per questa settimana con i parlamentari nazionali e regionali, per avere con loro un chiarimento e concordare ogni azione utile a verificare l’esistenza del finanziamento e quindi a sollecitarne lo stanziamento effettivo.»