Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 402
MODICA - 28/04/2011
Attualità - Modica: l’arresto di Minardo tiene tutti sulle spine

Vicenda Minardo, e adesso a Modica cosa succede?

La coalizione Pd Mpa per il momento resta in attesa degli eventi e si limita ad esprimere solidarietà e vicinanza al deputato regionale

E ora che succede? La vicenda giudiziaria di Riccardo Minardo tiene tutti sulle spine. La domanda viene quasi naturale sulla bocca di amministratori, politici, cittadini e consiglieri comunali. La coalizione Pd Mpa per il momento resta in attesa degli eventi e si limita ad esprimere solidarietà e vicinanza a Riccardo Minardo augurandogli di poter chiarire al più presto la sua posizione. Lo ha detto il segretario pd Giancarlo Poidomani, lo ha ribadito con più forza ancora il coordinamento cittadino di Mpa con Angelo Gugliotta.

Poidomani non mette in discussione scossoni a palazzo S. Domenico perché «l’indagine non riguarda persone e fatti riconducibili all’attività amministrativa e la vicenda giudiziaria non inficia i rapporti di coalizione. Resta immutato pertanto l’impegno a portare avanti le iniziative programmatiche per continuare insieme a tutti gli alleati ad amministrare con determinazione e coraggio la città nel pieno rispetto del mandato ricevuto dai cittadini». Anche il sindaco Antonello Buscema è sulla stessa lunghezza d’onda e non ha sentito la necessità di convocare la giunta di cui fanno parte ben quattro assessori Mpa.

Non si è fatto invece sentire il movimento Una Nuova Prospettiva che sulla questione morale ha sempre avuto una forte sensibilità ed ha guardato sin dal primo momento Mpa con un certo sospetto. L’opposizione ha preferito, almeno fino a questo momento, tacere e non ha manifestato il suo pensiero. Antonello Buscema resta dunque al comando e non avrà come sua interfaccia Ricardo Minardo ma il problema del futuro prossimo venturo resta soprattutto se la vicenda giudiziaria di Riccardo Minardo dovesse andare per le lunghe.

Modica non è Palermo ed il Pd cittadino non appare così oltranzista; all’orizzonte non si intravede un’ala radicale pronta a chiedere lo scioglimento dell’alleanza. Anche perché dopo Pd Mpa ci sono solo le elezioni a due anni dalla scadenza del mandato. L’arresto di Minardo ha messo in discussione certezze più o meno salde anche perché scosse negli ultimi mesi prima dalla condanna di Peppe Drago e la sua decadenza di parlamentare, ora dagli arresti di Riccardo Minardo, che in città ha costruito la sua base elettorale ed il suo consenso con fasi alterne. Due personaggi avviatisi alla politica negli anni 80’ con ruoli sempre di primo piano e che sembrano oggi accomunati dallo stesso destino.