Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 950
MODICA - 21/04/2011
Attualità - Modica: il "salvataggio" delle statue dei 12 apostoli

I "Santoni" sotto esame per il restauro immediato

La sovrintendenza di Ragusa ha affidato l’incarico per lo studio della pietra

La sovrintendenza di Ragusa ha affidato l’incarico per lo studio della pietra dei «santoni» di S. Pietro. E’ questo il primo atto della sovrintendenza dopo che si è manifestato lo sfaldamento delle statue che punteggiano la scalinata della chiesa madre di S. Pietro. Il sovrintendente di Ragusa, Alessandro Ferrara, ha infatti nominato Giovanni Ciliberti, docente presso l’università di Catania, per avere una relazione tecnico scientifica sullo stato di salute della pietra.

Il docente ha confermato che sarà la prossima settimana in città per un sopralluogo e per i primi rilievi e procederà probabilmente anche ad alcuni prelievi di materiale per uno studio in laboratorio. Dice il sovrintendente Ferrara: «Prima di prevedere un qualsiasi tipo di intervento dobbiamo conoscere lo stato dei fatti. Mi interessa capire anche il perché l’intervento realizzato otto fa anni non ha sortito buoni risultati. L’indagine va dunque fatta dal punto di vista fisico e chimico per approfondire i motivi di degrado delle statue. Solo dopo avere venuto un quadro scientifico certo decideremo come intervenire». Il sovrintendente ha anche messo mano a tutto l’incartamento riguardante l’intervento del 2003 per ricostruire la storia dei «santoni».