Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 966
MODICA - 10/04/2011
Attualità - Modica: presenti anche molte famiglie in un contesto suggestivo

La Via Crucis dei giovani a S. Giuseppe Timpuni

L’appuntamento entrerà nel calendario degli eventi della Pasqua modicana
Foto CorrierediRagusa.it

Sono stati i giovani i protagonisti della Via Crucis tenutasi nel parco suburbano di S. Giuseppe Timpuni. Partecipazione non solo fisica ma soprattutto religiosa vissuta con intensità e con lunghi momenti di preghiera e di riflessione. Frà Emanuele Cosentini dei padri Cappuccini ha aperto la processione che si è snodata lungo i viali del parco attraverso le varie stazioni della Via Crucis.

Tutti i partecipanti si sono ritrovati nel grande anfiteatro al centro del parco per la preghiera iniziale ed hanno proseguito in processione verso le tre stazioni che sono state drammatizzate dagli attori del Piccolo teatro: la trasfigurazione di Gesù, Gesù nell’Orto degli ulivi e la deposizione nel sepolcro con la Resurrezione.

Il parco, pulito, illuminato e tirato a lucido, è stato il contenitore ideale per la Via Crucis tanto da indurre Enzo Scarso a scommettere sul futuro della iniziativa: «Il servizio pastorale cittadino ha operato la scelta giusta; ripeteremo la Via Crucis il prossimo anno perché diventi un appuntamento costante della Pasqua».

(nella foto: un momento della processione lungo i viali)