Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 873
MODICA - 05/04/2011
Attualità - Modica: il centro commerciale aprirà a novembre in contrada Michelica

Il rispetto delle risorse del territorio nel progetto Conad

La società di distribuzione alimentare garantisce da sola occupazione per 40 addetti
Foto CorrierediRagusa.it

Rispetto del territorio. Dall’architettura alla filiera agroalimentare, dai produttori alle maestranze. E’ questa la filosofia con la quale si vuole sviluppare il nuovo centro commerciale La Fortezza che aprirà i battenti a novembre in contrada Michelica su un’area di 68mila metri quadrati e grazie ad un investimento di cinquanta milioni di euro.

Il rispetto e l’aggancio con le migliori risorse agroalimentari del territorio è rappresentato appunto dall’accordo raggiunto con Conad Sicilia che ha deciso di puntare su La Fortezza e di inserirsi con un megastore che sarà il più importante ed attrezzato dell’area sudorientale siciliana grazie ad una esposizione di due mila 700metri attingendo alla più qualificata filiera agroalimentare. L’accordo non significa soltanto valorizzare il meglio della produzione locale ma anche opportunità di lavoro visto che solo nel superstore Conad saranno impiegate quaranta persone il cui reclutamento è già stato avviato sul sito web leliccumiemichelica@conadsicilia.com e che si concluderà a fine maggio.

Giorgio Ragusa, Giovanni Calabrese e Santo Italia del gruppo Conad hanno creduto nel progetto di Sercom e si sono detti convinti della bontà della scelta strategica anche perchè questa è in sintonia con la mssion della società. In sede di presentazione del progetto il presidente di Sercom, Rosario Russo, la società titolare de La Fortezza, ha rilevato come il comparto alimentare è trainante per costruire un prodotto apprezzato dall’utenza: «L’’alimentare si pone quale elemento di riferimento del territorio , fortemente aggregativo e di impatto sociale considerevole . In sintesi un’opera di tale valenza deve incidere , senza volerle travolgere, sulle abitudini della collettività. Tale obiettivo lo si può raggiungere se e nella misura in cui si fa il meglio in tutta la filiera : dalla progettazione dell’opera; alla sua realizzazione apertura e gestione. Su tali presupposti quindi abbiamo effettuato una rigorosa indagine la cui conclusione è stata quella di individuare in Conad Sicilia il partner ideale cui affidare lo spazio ipermercato. La notorietà del brand, la capillare diffusione sul territorio, la competenza e la professionalità dell’intero management sono stati sin da subito elementi che mi hanno spinto a ritenere la scelta che stavamo operando come la più corretta».

Sercom e Conad cominciano dunque il loro percorso insieme, ma all’interno del centro commerciale troveranno spazio altri 75 negozi di fascia alta del mercato nei vari settori merceologici. L’area modicana infatti è stata prescelta come punto di riferimento di un mercato di fascia alta ed è per questo che i marchi più appetibili sono pronti ad investire e a qualificare la loro presenza.

(Nella foto: da sin. Italia, Calabrese, Ragusa,Buscema, Russo, Giampà)