Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 850
MODICA - 06/01/2008
Attualità - Modica - Secondo il servizio pubblicato da " Il Sole 24Ore"

Modica:"Tribunale" inefficiente va accorpato a quello di Ragusa

Dieci magistrati per una media di 413 sentenze l’anno Foto Corrierediragusa.it

Ampio servizio del Sole24Ore di oggi che dedica la terza puntata ai "tribunalini" che sono destinati ad essere soppressi per la modesta attività che riescono a scolgere. Nel servizio dell´inviato dal titolo " Modica-Ragusa, 15 km di inefficienza" vengono ripresi i temi della paventata soppressione per scarso rendimento. L´ipotesi puù accreditata è quella di accorpare il tribunale di Modica (nella foto) a quello di Ragusa per recuperare l´efficienza.

A dare la spinta anche una pattuglia di cinqure sei magistrati del Tribunale di Modica i quali si sono pronunciati a favore della soppressione e dell´accorpamento, spiazzando ordine forense, camera penale, amministratori locali e politici.

Si discute e si dibatte da qualche settimana sull´accorpamento, ma ancora una strategia comune non è stata ufficializzata.

Il sindaco di Modica Piero Torchi ha sfidato il Governo invitandolo ad avere coraggio portando il provvedimento in aula. Posizione legittima e condivisa da molti per il solo fatto che i tribunali vanno soppressi per legge e non è scontato che questa legge venga approvata dai due rami del parlamento.

Poi c´è l´altra vicenda dei crediti vantati dal Comune di Modica nei confronti del Ministero di Giustizia che secondo Torchi ammonterebbero a circa sei milioni di euro, mentre il ministero sostiene che l´immobile che è costato oltre 20 milioni di euro ha ricevuto un mutuo dello stato pari al 95% dell´importo.

La vicenda del fitto dei locali che oramai sfocerà in un contenzioso tra il Comune di Modica e il Ministero di Giustizia, sicuramente avrà ripercussioni anche nella questione della soppressione.

Secondo quanto riportato oggi dal giornale economico della Confindustria dalla vecchia sede a quella nuova i costi sono lievitati, passando da trecentomila euro a 2 milioni l´anno.

A complicare, infine, tutta la vicenda è il trasferimento a breve del giudice Michele Palazzolo a Ragusa, mentre il Presidente Aurelio Catra lascerà la sede di Modica per la rotazione imposta dal nuovo ordinamento.