Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 305
MODICA - 14/03/2011
Attualità - Modica: i lavori del contratto di quartiere rispettano il cronoprogramma

Entro fine mese corsie aperte sulla 115 al Polo Commerciale

Dice Girolamo Carpentieri: "Prendiamo atto del regolare svolgimento dei lavori tra la rotatoria di via Risorgimento e quella di via Resistenza Partigiana"

Bilancio del primo mese dei lavori al quartiere Treppiedi. L’associazione Polo Commerciale ha incontrato il direttore dei lavori del contratto di quartiere, Ignazio Agosta, e l’assessore ai Lavori Pubblici, Peppe Sammito. Girolamo Carpentieri e Marisa Giunta, presidente e direttore dell’associazione, hanno voluto fare il punto e soprattutto guardare avanti per non compromettere la stagione primaverile che per gli esercizi della zona commerciale è molto delicata. Il sopralluogo sulla statale 115 dove le ruspe sono ormai in azione da quaranta giorni è stato utile per capire lo stato dei fatti. entro la prossima settimana le corsie verranno rese meglio percorribili con interventi di manutenzione stradale ed entro il 20 marzo, quindi prima dell’inizio della stagione delle aperture domenicali al Polo, verrà ripristinata la rotatoria di ingresso al piazzale Bruno. Prima del periodo pasquale saranno completati i lavori di allargamento della carreggiata a ridosso del piazzale Bruno.

«I lavori stanno proseguendo in modo da intralciare il meno possibile il traffico veicolare in transito al Polo commerciale –spiega il presidente Girolamo Carpentieri- «Prendiamo atto del regolare svolgimento dei lavori del Contratto di Quartiere tra la rotatoria di via Risorgimento e quella di via Resistenza Partigiana –prosegue Girolamo Carpentieri- non possiamo però trascurare quello che a questo punto diventa il nostro primo obiettivo: attivare tutti i canali possibili affinché venga finanziata la riqualificazione del secondo tratto della ex SS 115 fino alla rotatoria di via Sacro Cuore e venga aperto anche questo cantiere. È di tutta evidenza, infatti, come sia difficilmente accettabile il divario che si profila sempre più accentuato tra un’area che tra poco sarà interamente trasformata, non solo in grado di sopportare ogni tipo di traffico ma anche di presentarsi assolutamente accogliente per l’utenza e accessibile per i pedoni, e l’area immediatamente successiva che risulterebbe del tutto dequalificata.

Allo stadio attuale c’è un fortissimo ritardo su questo, dal momento che non si hanno notizie del finanziamento del Cipe per la rotatoria di Dente-Crocicchia che consentirebbe di dirottare qui i finanziamenti del mutuo che il Comune ha già contratto. Chiediamo all’amministrazione e in particolare all’Assessore ai Lavori Pubblici di dimostrare anche per questo progetto la stessa competenza e determinazione che ha dimostrato nell’accelerare i tempi per l’avvio dei lavori del Contratto di Quartiere, preoccupandosi di accertare in modo definitivo, se è necessario coinvolgendo la deputazione regionale e nazionale, l’esistenza o meno del finanziamento del Cipe e in ogni caso programmando al più presto una soluzione alternativa per il finanziamento dell’opera e per la sua realizzazione al fine di evitare che si accumulino ulteriori ritardi».