Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 728
MODICA - 22/02/2011
Attualità - Modica: il Pdl punta il dito contro la giunta elefantiaca

Modica dilaniata. Per Michele D´Urso "Problemi irrisolti"

"Dagli errori nel canone acqua, alla nuova costruzione in Via Fontana - dice D’Urso - e poi la vicenda dell’isola pedonale di via Conceria, dove tutti protestano, dalla ditta esecutrice che non ha ricevuto i soldi, ai residenti che non trovano parcheggi e si sono visti stravolgere la viabilità"
Foto CorrierediRagusa.it

"A distanza di due anni e mezzo dalle elezioni cittadine, Modica è una città dilaniata da una lunga lista di proteste e problemi oscuri ed irrisolti". E´ il pensiero del consigliere comunale del Pdl Michele D´Urso (foto). "Dagli errori nel canone acqua, alla nuova costruzione in Via Fontana - dice D´Urso - e poi la vicenda dell´isola pedonale di via Conceria, dove tutti protestano, dalla ditta esecutrice che non ha ricevuto i soldi, ai residenti che non trovano parcheggi e si sono visti stravolgere la viabilità.

E ancora i disservizi nella refezione scolastica, la oscura vicenda di Cecchi Paone, l´annosa vicenda delle partecipate, l’abbandono di Marina di Modica, la questione ambientale e quella urbanistica, con un generale stato confusionale causato da una inesistente amministrazione comunale, chiusa nelle stanze del palazzo e lontana dai cittadini.

Rispetto a tale stato di cose - dice D´Urso - ed alle insistenti domande che i cittadini ci rivolgono, non abbiamo altra arma che quella di «interrogare» l’amministrazione per fare in modo che, al di là delle dichiarazioni di facciata, la stessa mostri il suo vero volto.

Per tale ragione ho predisposto, in uno alle altre iniziative che stiamo affrontando con i colleghi del gruppo consiliare del Pdl, una interrogazione per avere risposte sulle ragioni per cui l’Amm.ne nulla ha fatto in ordine alle recenti proteste dei genitori per le gravi irregolarità registrate nel servizio di refezione scolastica, tenuto conto che sin dall’inizio della legislatura abbiamo puntato l’indice sul problema con riferimento ai termini dell’appalto ed allo stato di abbandono delle cucine comunali e dei lavoratori che da anni - conclude D´Urso - vi prestavano servizio".