Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 1106
MODICA - 09/02/2011
Attualità - Modica: i vigili sanitari hanno sequestrato i contenitori sporchi e vecchi dei pasti

Genitori inferociti per il servizio mensa alla "Giacomo Albo"

Il sindaco Antonello Buscema intende procedere con addebiti precisi contro la società che fornisce i pasti

E’ rivolta tra i genitori della scuola elementare «Giacomo Albo». Sotto accusa il servizio di refezione assicurato dall’amministrazione comunale.

I contenitori dove vengono trasportati i pasti sono vecchi, sporchi, e non garantiscono l’igienicità. Un gruppo di genitori ha contestato in modo vivace gli addetti della Daily Food, la società che gestisce il servizio per contro del comune, al momento in cui i contenitori sono arrivati a scuola per il consueto pasto del mezzogiorno.

Alcuni de genitori, dichiaratisi indignati ma anche preoccupati pr la salute dei loro figli, hanno chiamato per un sopralluogo presso la sede della scuola di via Nazionale il sindaco ed il vicesindaco. Presente anche la dirigente dell’istituto Antonella Grana, che non a potuto far altro che prendere atto dello stato dei fatti.

I vigili sanitari da pare loro, intervenuti a scuola, hanno proceduto a sequestrare alcuni dei contenitori utilizzati per l trasporto dei pasti. L’amministrazione ha chiarito da parte sua che l’ente ha provveduto sin dall’inizio dell’anno scolastico a fornire contenitori nuovi ed a norma.

Ieri il sindaco ha convocato i responsabili della Daily Food per contestare le modalità del servizio ed ha confermato che l’ente vuole procedere con gli addebiti e potrebbe anche arrivare a chiedere i danni per quanto successo