Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 901
MODICA - 28/01/2011
Attualità - Modica: l’iniziativa grazie all’accordo tra cooperative, associazioni ed amministrazione comunale

Musei e parchi archeologici gratuiti a Modica

Tre le domeniche prescelte per favorire l’ingresso di residenti e turisti

Porte aperte in nove musei e parchi archeologici della città. Per tre domeniche non si pagherà per visitare i siti e saranno messe a disposizione le guide per fruire al meglio dei beni culturali.

«Conosci il tuo museo» è infatti l’iniziativa messa a punto dall’assessorato ai beni culturali, dalla cooperativa Etnos, dall’Associazione IngegniCulturaModica e dalla cooperativa S. Antonio Abate. Le domeniche di apertura gratuita al pubblico sono domani, il 27 febbraio ed il 27 marzo dalle 10 alle 13 3 dalle 16 alle 19.

I nove siti prescelti sono la casa natale di Salvatore Quasimodo in via Posterla, la chiesa rupestre di San Nicolò inferiore in via Grimaldi, il Museo Civico «Franco Antonio Belgiorno al palazzo della cultura il Museo Tommaso Campailla e le botti nell’omonimo palazzo, il Teatro Garibaldi, l’insediamento preistorico del Quartiriccio a Modica Alta, il Parco rupestre di S. Lucia nell’omonimo quartiere, la cripta di San Domenico all’interno del palazzo comunale e la Catacomba di Treppiedi.

L’iniziativa non è solo indirizzata ai turisti ma anche ai residenti perché si riapproprino dei luoghi della memoria e della storia della città. Altro elemento importante di «Conosci il tuo museo» è la sinergia con la quale cooperative, ente pubblico e privato hanno trovato una intesa di collaborazione mettendo a disposizione le loro migliori risorse e condividendo un progetto che nelle intenzioni potrà essere sviluppato nel corso dell’anno.