Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 486
MODICA - 19/01/2011
Attualità - Modica: gli atti costitutivi sottoscritti davanti al notaio

Francavilla e La Melagrana, centri commerciali naturali

Le partiche per l’accreditamento inviate alla Regione che erogherà fondi per il miglioramento delle strutture commerciali

I centri commerciali naturali «Francavilla» e «La Melagrana» sono realtà. La pratica dell’accreditamento dei due consorzi è stata trasmessa all’assessorato regionale alle Attività produttive e dovrebbe avere a breve esito positivo.

Sono 22 gli operatori commerciali che hanno dato vita al «Melagrana», consorzio che si snoda lungo il corso Umberto mentre 22 sono i commercianti che costituiscono il «Francavilla» che tocca il triangolo che va dalla chiesa di S. Giovanni a S. Teodoro a S. Giorgio nel cuore di Modica Alta. Presidente del Francavilla è Peppe Barone e del «Melagrana» Paolo Failla, che hanno avuto il merito di avere coagulato l’interesse degli operatori commerciali e soprattutto di far superare vecchi steccati e resistenze.

Dice l’assessore allo sviluppo economico Nino Frasca Caccia «Come amministrazione salutiamo con grande piacere la nascita dei Centri commerciali naturali e garantiamo loro la nostra piena collaborazione. L’accreditamento consentirà ai consorzi di partecipare ai bandi regionali già in fase di pubblicazione che metteranno fondi a disposizione sia per la ristrutturazione dei singoli punti vendita, sia soprattutto per la riqualificazione e il rilancio dell’immagine dei tessuto urbano di riferimento».

Resta invece ancora in bilico l’accreditamento del Consorzio Polo Commerciale perché il progetto dovrà essere ridimensionato per rispondere ai criteri voluti dalla Regione.