Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1225
MODICA - 26/12/2007
Attualità - Modica - All’ospedale "Maggiore" un sorriso regalato ai degenti
dalla banda musicale "Toscanini" di Ispica

Musica in corsia
il giorno di Natale

Come ogni anno nel periodo natalizio la banda si impegna a stare vicino ai meno fortunati Foto Corrierediragusa.it

La musica della banda «Toscanini» (nella foto), il giorno di Natale, ha aiutato a regalare un sorriso agli ammalati, ricoverati presso il «Maggiore» di Modica.

«Come ogni anno ? dice il musicista Tonino Fermo ? nel periodo natalizio la banda si impegna a stare vicino ai meno fortunati, in particolare, a coloro che soffrono, che sono ammalati e, purtroppo, molto spesso da soli. Pertanto, il giorno della nascita di Gesù, era quasi doveroso essere presenti al «Maggiore» e portare, nello spirito della musica, gioia e serenità nei diversi reparti dell’ospedale, eseguendo i tradizionali brani natalizi e la richiestissima novena».

L’impegno nel campo del sociale e sul fronte della solidarietà sono i capisaldi dell’attività della banda «Toscanini» e dell’associazione musicale ad essa connessa.

«Renderci utili ? affermano Giovanni Moncada e Giuseppe Distefano rispettivamente direttore della banda e presidente dell’associazione ? risulta il pilastro fondante della nostra attività. Sentiamo infatti forte il peso, come associazione ben radicata sul territorio, di trasmettere ai giovani attraverso la musica i valori legati alla solidarietà, nel tentativo di fornire un contributo che possa essere utile a rendere migliore l’odierna società. Auspichiamo ? concludono ? ad una comunità ricca di nuove idee e di valori, fondata sui presupposti dell’aiuto ai più deboli, del rispetto e dell’amicizia».

All’insegna di un Natale volto alla solidarietà, anche la società operaia di mutuo soccorso «Graibaldi» ha offerto il suo contributo.

L’occasione è stata fornita da una serata danzante. Coloro che vi hanno preso parte hanno portato con sé generi alimentari. Tali «doni» saranno consegnati dal presidente della società operaia, Natale Corallo, nei prossimi giorni, al banco di raccolta alimentare per i poveri della città.

Anche l’ultima notte dell’anno sarà dedicata alle realtà ispicesi più disagiate. L’Auser Spaccaforno ha infatti organizzato il cenone della solidarietà. Non mancherà la musica, l’allegria e il clima goliardico, ma il fine sarà quello di fornire un aiuto tangibile ai bisognosi.