Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1444
MODICA - 18/10/2010
Attualità - Modica: la 2a edizione di "Passeggiata in Ferrari" organizzata dai Piccoli Fratelli

A Modica festa Ferrari per 51 portatori di handicap

Sono state in tutto 27 le macchine che in due turni hanno portato in visita per la città i diversamente abili
Foto CorrierediRagusa.it

Una giornata di festa a bordo della «rosse». Per 51 portatori di handicap la seconda edizione della passeggiata in Ferrari è stata l’occasione per ritrovarsi, per provare l’ebbrezza di un giro a bordo dei bolidi di Maranello e di chiudere la giornata con una conviviale all’insegna della buona cucina.


L’iniziativa promossa dai Piccoli Fratelli insieme alla collaborazione delle altre associazioni di assistenza, Anfass e Centro Diurno, ha entusiasmato piccoli e grandi. Fondamentale la disponibilità della scuderia Ferrari di Siracusa che include anche i club di Ragusa e Catania. Sono state in tutto 27 le macchine che in due turni hanno portato in visita i diversamente abili; i vari modelli hanno poi concluso la visita in corso Umberto che si è trasformato in un tappeto rosso grazie alla lunga teoria di macchine ammirate da curiosi ed appassionati.
Grazie alla collaborazione della amministrazione provinciale la giornata ha avuto il suo epilogo in un ristorante di Frigintini dove ferraristi, ospiti e rappresentanti delle associazioni promotrici hanno pranzato insieme.

Il sindaco Antonello Buscema ha consegnato targhe e oggetti ricordo a tutti i partecipanti in piazza Ottaviano. Soddisfatti gli assessori provinciali Enzo Cavallo ed Ivana Castello "La larga adesione ed ll successo riscosso hanno confermato la grande valenza, soprattutto sociale, della manifestazione. La partecipazione di ferraristi provenienti anche dalle province di Catania e di Siracusa ha dato anche la possibilità´ di conoscere ed apprezzare il nostro territorio, il nostro Barocco e la nostra gastronomia basata sui nostri prodotti tipici e di eccellenza"

(Nella foto un gruppo di partecipanti dopo la conclusione della "Passeggiata")