Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 825
MODICA - 02/10/2010
Attualità - Modica: reso noto il nome del nuovo amministratore delegato e liquidatore

Poidomani alla Multiservizi, Buscema tentenna

Il sindaco temporeggiava sul nome mentre Mpa lo rendeva noto con un comunicato Foto Corrierediragusa.it

L’avvocato Salvatore Poidomani (nella foto), presidente della camera penale di Modica, è l’amministratore delegato liquidatore della Modica Multiservizi. Mentre il sindaco Antonello Buscema dichiarava non più tardi delle 11 di venerdì che non era opportuno diramare il nome del successore di Giovannino Giurdanella, neanche tre quarti d’ora dopo Mpa ha diramato un comunicato in cui rivelava il nome di Poidomani.

Anche da queste cose si evince una certa assenza di comunicazione tra Pd e Mpa, i due partiti della coalizione di maggioranza. Se Buscema, col suo solito tono serafico, dichiarava che non era opportuno diramare il nome del nuovo liquidatore della Multiservizi prima magari che lo sapesse il diretto interessato, ipotesi assai improbabile, Mpa lo rendeva pubblico eccome, questo nome. Sindaco troppo prudente o disinformato sulle mosse e le decisioni assunte dai cosiddetti alleati? Perché Poidomani, manco a dirlo, è stato indicato dal Movimento per l’Autonomia.

Intanto slitta di altri 15 giorni la liquidazione della Modica Multiservizi, in origine prevista per la fine di settembre. Poidomani dovrebbe quindi avere a disposizione circa un paio di settimane per ultimare il lungo e complesso lavoro già avviato da mesi da Giurdanella, nel frattempo diventato assessore. Gli ottanta dipendenti rimasti, escludendo i 9 in mobilità e gli altri dieci andati in pensione, confluiranno nella Rete Servizi, destinata a cambiare nome.

La società pubblica si occuperà della gestione dei parcheggi a pagamento, le cosiddette strisce blu, nonché del servizio di bus scolastico, della pulizia e della manutenzione degli edifici pubblici comunali e del tribunale. La nuova società dovrebbe garantire l’erogazione puntuale e senza pecche di questi servizi, facendo al contempo risparmiare all’ente un bel po’ di soldini.