Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 745
MODICA - 28/09/2010
Attualità - Modica: con una cerimonia religiosa che si è tenuta nella chiesa di S. Maria

Modica ha ricordato le vittime dell´alluvione del 1902

A nome del comune di Milano, che contribuì alla ricostruzione di un quartiere, ha parlato Fabrizio De Pasquale, consigliere comunale e delegato dal sindaco Letizia Moratti Foto Corrierediragusa.it

La città ha ricordato le 112 vittime dell’alluvione del 1902 con una cerimonia religiosa che si è tenuta nella chiesa di S. Maria. Proprio su una colonna della navata sinistra della chiesa è ricordato l’evento di cui è stata commemorato il 108mo anniversario. E’ stata don Antonio Forgione a raccontare la storia del 26 settembre quando la piena delle acque raggiunse l’altezza di undici metri e una velocità di cinquanta chilometri orari inondando il centro storico. Scattarono subito l’emergenza e la corsa alla solidarietà dei comuni di Milano e di Palermo e di numerosi comuni italiani ed in venti mesi fu costruito un nuovo quartiere, Milano Palermo, che diede una casa agli sfollati e una scuola ai bambini.

A nome del comune di Milano ha parlato Fabrizio De Pasquale, consigliere comunale e delegato dal sindaco Letizia Moratti , con famiglia a Modica il quale ha puntato l’accento sulla generosità di una Milano, capitale economica europea, sempre pronta ad intervenire dove più grande e urgente il ricorso agli aiuti ieri a Modica oggi in Abruzzo. Grazia Dormiente ha invece centrato l’attenzione sulla memoria di quei giorni che vide la città piegata su se stessa ma capace di ripartire con vigore per una nuova vita.

La data del 26 settembre dal prossimo anno vedrà il Consorzio per la tutela del cioccolato artigianale di Modica, in collaborazione con Agire (Agenzia Italiana risposta emergenze) , intervenire nel segno della solidarietà. Il direttore del consorzio Nino Scivoletto ha infatti annunciato il progetto « Una barretta… per Agire», grazie alla vendita, a prezzo politico in duecento piazze italiane, delle barrette di cioccolato di Modica il cui ricavato andrà destinato ad una causa di solidarietà e partecipazione fattiva.

Nella foto da sx Dormiente, Sindaco Buscema, Don Forgione, De Pasquale e Scivoletto