Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1285
MODICA - 16/09/2010
Attualità - Modica: il consorzio Polocommerciale rilancia l’allarme

Quale futuro per la zona commerciale di Modica?

Carpentieri: "Bisogna uscire dall’emergenza e pensare in prospettiva futura in termini di infrastrutture e servizi"
Foto CorrierediRagusa.it

Quale futuro per la zona commerciale della città ? Per il presidente del consorzio Polocommerciale Girolamo Carpentieri (nella foto), bisogna uscire dall’emergenza e pensare in prospettiva futura in termini di infrastrutture e servizi. Dice il presidente Carpentieri «Va bene la ripavimentazione delle strade e diamo atto all’amministrazione di aver mantenuto gli impegni ma occorre pensare alla Modica del futuro; impostare programmi e progettare. Come associazione pensiamo ad una città che vuole investire sulla sua identità». L’associazione vuole anche svolgere un ruolo di pungolo rispetto a questioni ancora sul tappeto come l’avvio dei lavori per il contratto di quartiere della zona 167, la rotatoria di via Dente Crocicchia e la sistemazione dell’intero asse viario della Statale 115 che attraversa il polo commerciale.

Esistono i progetti di tutte e tre le opere e sono stati anche individuati i canali di finanziamento ma gli appalti sono ancora lontani. Il più vicino sembra tuttavia essere quello riguardante il contratto di quartiere che è ormai in via di definizione. Questo prevede un intervento massiccio in termini di investimento, circa dieci milioni di euro, e di riqualificazione urbana con spazi commerciali, a verde ed abitativi. Ieri tra l’altro è stato firmato un protocollo con il quale lo Iacp di Ragusa ed il comune danno il via all’abbattimento di alcuni scheletri in cemento armano che deturpano tutta la zona.