Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 437
MODICA - 01/09/2010
Attualità - Modica: un duro rientro dalle vacanze estive per i modicani

Lavori in corso in via S. Cuore e traffico veicolare intasato

Intanto l’amministrazione ha presentato alla cassa depositi e prestiti la richiesta per complessivi 826mila euro per la manutenzione di alcune strade ed attende ora che la somma venga assegnata

Ci risiamo. Al rientro dalle vacanze i modicani si sono ritrovati impelagati in un traffico veicolare più stressante del solito, a causa del concomitante avvio dei lavori di ripavimentazione di una delle arterie portanti della città: via Sacro Cuore. La stesura del tappetino d’asfalto ha causato code di automezzi fin dalla prima mattinata, con tutti i disagi del caso. Una ripresa della routine quotidiana ancora più traumatica per i residenti, dopo le tranquille e rilassanti vacanze estive. Se da un lato è positivo l’avvio dei tanto attesi lavori per eliminare le buche e i dislivelli di via Sacro Cuore, dall’altro è pur vero che l’amministrazione avrebbe potuto pensarci qualche settimana prima, quando la città era semi vuota e code e rallentamenti sarebbero stati ridotti al minimo.

Ma così non è stato e sono stati come al solito i rassegnati automobilisti a pagarne le spese, riportati traumaticamente allo stress quotidiano da un traffico veicolare acuito dai lavori. C’è di buono che almeno, dopo i disagi, i modicani si ritroveranno con la via Sacro Cuore asfaltata a regola d’arte. Intanto l’amministrazione ha presentato alla cassa depositi e prestiti la richiesta per complessivi 826mila euro per la manutenzione di alcune strade ed attende ora che la somma venga assegnata. Non è detto che la richiesta vada a buon fine, a causa della ben nota situazione finanziaria in cui versa palazzo S. Domenico.

E’ ottimista, comunque, l’assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Cerruto, che ha curato la pratica per il rifacimento della sede stradale di dieci arterie che versano da oltre un anno in uno stato pietoso con gravi disagi per gli automobilisti. Nel dettaglio si prevede di spendere 142mila euro per la via Torre Cannata Oliveri, 118 mila per la Musebbi-Calicantoni,Michelica-Crocevie 101 mila euro, Vanella 106,via Muzio Scevola, alcuni tratti di via Nazionale e viale Alcide De Gasperi 132 mila euro, via Modica-Giarratana, 194 mila euro e Frigintini Gianforma Ponte Margione e Montesano 140 mila euro. Per l’assessore Cerruto e per Riccardo Minardo non ci saranno problemi per il via ai lavori visto che la concessione del mutuo è data per scontata.