Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1357
MODICA - 09/12/2007
Attualità - Modica - Nella storica ex caserma di piazza Matteotti

I Carabinieri ritornano
in centro storico
con un presidio

L’assessore Giovanni Scucces a nome dell’amministrazione ha dato il suo parere favorevole Foto Corrierediragusa.it

I carabinieri vogliono rientrare nel centro storico e l’amministrazione ha dato il parere favorevole. Un presidio dei carabinieri è previsto nella ex caserma di piazza Matteotti (nella foto) da dove i carabinieri furono costretti a traslocare dieci anni fa per le condizioni precarie dell’immobile.

In sede di conferenza di servizio i vertici dell’arma hanno chiesto ufficialmente una sede per allocare un proprio presidio in città e l’assessore Giovanni Scucces a nome dell’amministrazione ha dato il suo parere favorevole. Il rientro dei carabinieri presuppone lo sblocco del finanziamento di quasi un milione di euro per il recupero statico e funzionale dell’immobile erogato con i fondi della 433.

L’istituzione di un presidio nel centro storico è stato più volte sollecitato da associazioni, movimenti, residenti che lamentano l’assenza di qualsiasi presidio stabile in città. Nello stabile di piazza Matteotti allo stato dei fatti sono ospitati il convitto dell’istituto Agrario Principi Grimaldi ed in un ala tre aule del liceo Classico Campailla.

La ex caserma dei carabinieri è attualmente di proprietà dell’ente provincia che ha investito risorse per dare una sistemazione alle due scuole che ne hanno fatto richiesta. L’immobile tuttavia rientra in un piano di scambio alla «pari» tra comune e provincia che prevede la cessione da parte del comune dell’ultimo piano dell’istituto magistrale e del palazzo degli studi e l’acquisizione della ex caserma. Il paino, molte volte annunciato , è rimasto solo una intenzione ma è necessario perché ognuno dei due enti possa programmare i propri interventi e dare concretezza ai suoi buoni propositi.