Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 924
MODICA - 07/08/2010
Attualità - Modica: lo strumento finanziario trasmesso alla presidenza del consiglio

Modica: la giunta ha approvato il bilancio 2010

L’assessore Giuseppe Sammito ha apportato gli ultimi ritocchi e illustrato lo schema di bilancio alle organizzazioni sindacali Foto Corrierediragusa.it

La giunta ha approvato il bilancio 2010 e lo ha trasmesso alla presidenza del consiglio. Il documento finanziario arriva con oltre due mesi di ritardo ed è stato frutto di una lunga mediazione tra i due partner della coalizione, Pd ed Mpa, i sindacati dei lavoratori, e le esigenze della giunta di trovare un equilibrio tra entrate ed uscite che consenta all’amministrazione di proseguire sulla strada del risanamento ed evitare lo stato di dissesto. Non ci sono più i tempi per esaminare il documento finanziario in concilio comunale e se ne riparlerà dunque dopo ferragosto e, se tutto andrà bene, il bilancio sarà approvato entro il mese.

L’assessore Giuseppe Sammito ha apportato gli ultimi ritocchi e illustrato lo schema di bilancio alle organizzazioni sindacali prima che l’atto fosse approvato in giunta. Il bilancio 2010 prevede spese ed entrate per 108milioni di euro; le spese correnti, ovvero personale ed organizzazione dei servizi, sono la voce più cospicua con 48milioni di euro di spesa. Sul fronte delle entrate tre le voci principali; i 19 milioni di euro di tasse e tributi e 18 milioni di trasferimenti da parte di stato e regione m soprattutto i quasi 34 milioni di euro derivanti da alienazioni, trasferimenti e riscossione di debiti. Il bilancio è stato improntato alla contrazione delle spese limitandole a quelle strettamente necessarie ma ci sono ben 16 milioni di euro di rimborsi previsti per contrazione di mutui e debiti da onorare.