Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 424
ISPICA - 14/11/2007
Attualità - Ispica - Fino a domani

Job village, la carovana dell´orientamento

A supporto di chi vuole trovare un lavoro, cambiarlo o avviare un’attività imprenditoriale Foto Corrierediragusa.it

Il Job Village, la carovana dell’orientamento, fino a domani sosterà in piazza Regina Margherita. L’iniziativa, un progetto del Centro interaziendale addestramento professionale integrato (Ciapi) di Palermo, ritorna in provincia di Ragusa per portare informazione ed orientamento sul mondo del lavoro.

Nel Job Village, si svolgeranno anche le normali attività di orientamento a supporto di chi vuole trovare un lavoro, cambiarlo o avviare un’attività imprenditoriale.

«L’obiettivo ? dice il sindaco Piero Rustico ? è quello di far diventare questi momenti di orientamento e di formazione periodici e non occasionali».

La «Carovana» è un progetto che nasce nel 2004. Finanziato dall’assessorato regionale al Lavoro, gli obiettivi dell’iniziativa riguardano l’informazione, la consulenza, l’orientamento e il sostegno nell’inserimento professionale dei giovani, degli adulti, degli inoccupati, dei disoccupati e delle categorie più deboli e bisognose di supporto. Il «Job village» (tradotto letteralmente il villaggio del lavoro) si compone di sei camper, ognuno dei quali è riservato ad un settore informativo: accoglienza, informazione, orientamento, consulenza, comunicare l’Europa, laboratorio delle professioni, promozione, sostegno, inserimento lavorativo, informazione e consulenza alle imprese.

«L’attività ? spiega l’assessore ai Servizi sociali Gianni Tringali ? si inquadra nell’ambito delle iniziative già avviate per il sostegno e l’orientamento dei giovani, quali sono il potenziamento del Centro giovanile, dello Sportello universitario e del servizio di counselling nelle scuole».

«Programmare e organizzare ? aggiunge infine il primo cittadino ? un momento di approfondimento delle problematiche del mondo del lavoro, della scuola, dell’orientamento, della formazione professionale, dell’alternanza scuola ? lavoro, dell’apprendistato e dei tirocinio significa investire, con consapevolezza e lungimiranza, nella crescita sociale, culturale e occupazionale della città».