Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1434
ISPICA - 09/07/2009
Attualità - Ispica: l’Ausl 7 di Ragusa non ha reso disponibile il servizio notturno

Ispica: niente ambulanza di notte lungo la costa

A Santa Maria del Focallo, quindi, il mezzo di soccorso è disponibile dalle 8 del mattino alle 20

L’Ausl 7 di Ragusa non ha reso disponibile il servizio notturno dell’ambulanza sulla costa. A Santa Maria del Focallo, quindi, il mezzo di soccorso è disponibile dalle 8 del mattino alle 20. Una scelta audace da parte dell’Azienda sanitaria che potrebbe creare non pochi problemi, considerato il considerevole afflusso di turisti durante l’estate, l’elevato numero di residenti stagionali e il considerevole numero di persone che abitano stabilmente nella zona del litorale.

La Guardia medica marittima è stata attivata il primo luglio e sarà operativa fino al 31 agosto.

Marco Santoro, assessore alle Politiche giovanili, è stato il primo a esternare dissenso su quanto disposto dall’Ausl. «Se da un lato – dice Santoro – esprimo soddisfazione per la scelta dall’Ausl 7 di Ragusa, garantendo in estate il servizio integrativo del mezzo di soccorso a Santa Maria del Focallo, dal primo luglio al 31 Agosto, dalle 8 alle 20, dall’altro non è giustificabile la mancata attivazione del servizio ambulanza notturno sulla fascia costiera nella stagione più calda. Infatti – spiega l’assessore – è di tutta evidenza che Santa Maria del Focallo, nei mesi di luglio e agosto, non sia solo meta di turisti. Ma, grazie anche alla presenza di locali notturni dislocati lungo la fascia costiera, sia inoltre diventata un punto di riferimento e di aggregazione per molti giovani, non solo ispicesi».

Santoro rileva un altro importante problema: «È bene ricordare – evidenzia – la distanza considerevole che vi è rispetto al più vicino centro di soccorso. Detto questo, non posso che sollecitare e invitare il direttore generale dall’Ausl 7, Fulvio Manno, pur apprezzando l’impegno già profuso per garantire il servizio diurno dell’ambulanza a Santa Maria del Focallo, a prendere in considerazione la predisposizione di un potenziamento del servizio ambulanza (diurno e notturno n.d.c.) almeno dal periodo che và dal primo al 20 agosto. Occorre, almeno quei venti giorni, che il servizio integrativo ambulanza possa essere garantito 24 ore su 24, al fine di rendere un servizio efficiente ai residenti, ai turisti e ai tanti giovani che « vivono » Santa Maria del Focallo».