Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 845
ISPICA - 18/06/2009
Attualità - Ispica: «La selezione del sindaco» in Trentino Alto Adige

I vini di Ispica primi al concorso enologico

Sono inseriti di diritto nella guida «Vini da Vedere» Foto Corrierediragusa.it

I vini prodotti ad Ispica trionfano per la seconda volta al concorso enologico internazionale «La selezione del sindaco», indetto dall’associazione nazionale «Città del Vino». I vini premiati sono inseriti di diritto nella guida «Vini da Vedere».

L’edizione 2009 si è svolta in Trentino Alto Adige, nella prestigiosa cornice dell’Istituto agrario di San Michele all’Adige. Nei giorni 22, 23 e 24, maggio le commissioni internazionali composte da enologi, enotecnici, assaggiatori, sommeliers e giornalisti del settore enogastronomico hanno valutato le bottiglie in gara.

Dopo il grande successo registrato lo scorso anno, con due medaglie d’oro ed una d’argento, l’ottava edizione del concorso ha visto nuovamente prevalere tre vini ispicesi che hanno partecipato, tributando all’antica azienda agraria Curto una medaglia d’argento per il suo eloro rosso «Curto fontanelle» annata 2005 ed all’azienda Roselle due medaglie d’argento, con il «Moscato di Noto» ed il «Nero d’Avola», entrambi annata 2008.

Il Comune fa parte «Città del Vino» dal 2001, ma solo dalla fine del 2005 ne segue regolarmente le attività. L’anno scorso la città ha partecipato al concorso con l’iscrizione, da parte del sindaco Piero Rustico, delle aziende ispicesi produttrici di vino a marchio di qualità: le aziende Roselle e Curto.

La competizione, riservata ai vini di qualità (Docg, Doc e Igt) prodotti in piccole partite (massimo venti mila bottiglie), prevede la partecipazione congiunta dell’azienda che produce il vino e del Comune in cui sono localizzate le vigne: l’idea di base dell’iniziativa, infatti, è quella che un vino di qualità è anche un eccellente biglietto da visita per il territorio.

«Dopo lo straordinario successo dello scorso anno – dichiara soddisfatto il sindaco Rustico – anche nell’edizione 2009 de «La selezione del Sindaco», Ispica si conferma città d’eccellenza per la produzione vitivinicola di qualità, con tre vini eccezionali, degni della fine tradizione enologica del nostro territorio. Desidero congratularmi con le aziende Curto e Roselle per essere state, ancora una volta, ambasciatrici di Ispica nel panorama internazionale, con professionalità ed entusiasmo ammirevoli: sarà emozionante poter leggere, anche l’anno prossimo, il nome di Ispica nella guida «Vini da Vedere».