Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1284
ISPICA - 01/11/2007
Attualità - Ispica - Soddisfazione del presidente Milana

Il sindaco apre
all´Arci Gay

"Una città che ha allargato i propri orizzonti" Foto Corrierediragusa.it

Piero Rustico (nella foto) è stato il primo sindaco della provincia a rispondere alla richiesta di una sede inoltrata dall’Arci Gay. Il presidente dell’associazione, l’ispicese Salvatore Milana, ha incontrato nel tardo pomeriggio di ieri il primo cittadino ispicese per discutere nei dettagli la proposta.

Il presidente Milana, con timidezza e orgoglio, ha informato del fatto che «il sindaco Rustico sia stato l’unico a rispondere a tale sollecito dopo solo due giorni dall’inoltro della richiesta di una sede da parte dell’associazione».

Una notizia che di sicuro stupisce. L’immagine conservatrice che da di sé il primo cittadino di Ispica, non lasciava certo presagire una natura liberale e aperta ai nuovi stimoli dell’odierna società in continua evoluzione.

Ispica si distingue quindi non solo per lo spirito solidale mostrato verso le realtà più deboli, ma anche come una città che ha allargato i propri orizzonti verso la modernità e contro l’ipocrisia e gli stereotipi delle persone bigotte.

Adesso, al sindaco Rustico si lancia una nuova sfida: detenere al Comune un registro delle unioni civili relativo alle coppie di fatto, una «miniatura» dei Pacs.

Tra l’altro, l’istituzione di un registro delle unioni civili ed entrare a far parte delle rete di amministrazioni collegate al Gay Family sono due obiettivi che, già, persegue il Comune di Vittoria. Anche il sindaco Giuseppe Nicosia si è mostrato disponibile e dagli ampi orizzonti in tal senso.

Il presidente Milana annuncia intanto una nuova iniziativa dell’Arci Gay. In collaborazione con «Nemoprofeta» e «Fitzcarraldo cineclub» presenteranno una rassegna cinematografica a tema Glbt (Gay, lesbiche, trans e bisex). Si svolgerà nella libreria Saltatempo a Ragusa dal 9 novembre e per cinque venerdì consecutivi a partire dalle 21 e 30.

Le associazioni Nemoprofeta e Fitzcarraldo cineclub si occupano rispettivamente di integrazione socio-culturale e di linguaggio cinematografico.

Mentre Arci Gay verte sulla socializzazione dell’omosessuale e la conseguente lotta per garantire i loro diritti umani e civili. Istituita nel 2006, si tratta della prima associazione a Ragusa di questo tipo e finora unico punto di riferimento in provincia. Per la serietà mostrata, è stata interpellata da alcune scuole di Ragusa e di Scicli per intervenire nei dibattiti in tal senso.

Il presidente Milana, da maggio, è stato inoltre eletto consigliere nazionale dell’Arci Gay. Un fatto che riempie d’orgoglio la comunità ispicese.