Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 310
ISPICA - 24/04/2009
Attualità - Ispica: lo ha rivelato a sorpresa fra Vittorio Avveduto

"Missione giovane" approderà ad Ispica nel 2010

«14. capitolo francescano dei giovani di sicilia», il tradizionale pellegrinaggio che, il 25 aprile, partirà alle quattro del pomeriggio da piazza Regina Margherita Foto Corrierediragusa.it

«Missione giovane» approderà ad Ispica nel 2010. Lo ha rivelato a sorpresa fra Vittorio Avveduto durante la presentazione del «14. capitolo francescano dei giovani di sicilia», il tradizionale pellegrinaggio che, il 25 aprile, partirà alle quattro del pomeriggio da piazza Regina Margherita, giungendo sino a Rosolini in piazza Garibaldi e terminando con la celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Antonio Staglianò , vescovo della Diocesi di Noto.

La marcia simbolica, che conta circa settecento iscritti, è stata annunciata a Palazzo di Città. Erano presenti il sindaco Piero Rustico, il primo cittadino di Rosolini, Nino Savarino, gli assessori comunali alla Cultura di Ispica e Rosolini e i frati francescani organizzatori della manifestazione, fra Alfio e fra Vittorio.

«La marcia simbolica – ha affermato il sindaco Savarino – rappresenta una catarsi per molti giovani. Le nuove generazioni sono infatti bombardate da messaggi e notizie equivoche che impediscono una crescita sana. Mentre, la presenza dei frati francescani conferisce un input particolare ai giovani, generando frutti insperati. La manifestazione si rivela, quindi, ancora oggi dopo 14 edizioni, una buona occasione per invitare a credere nei veri valori della vita».

Dello stesso parere di Savarino, il sindaco Rustico che, nella qualità di terziario francescano, sente in modo profondo il pellegrinaggio del 25 aprile, sottolineando «gli spunti di riflessione sui valori positivi che trsamette la marcia simbolica».

Incisivo infine l’intervento di fra Alfio. Il francescano ha spiegato che «il pellegrinaggio simboleggia le difficoltà della vita, rappresentate in questo caso dalla fatica a cui sottopone il lungo cammino, percorrendo oltre sei chilometri a piedi. Durante la marcia, i momenti di preghiera non impediranno ai giovani che lo desiderino di interloquire con i frati».