Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 792
ISPICA - 19/01/2009
Attualità - Ispica - La "convivenza" forzata nonostante i reclami alla Telecom

Grande fratello all´ispicese.
2 famiglie, una linea telefonica

I 2 nuclei familiari residenti a chilometri di distanza devono telefonare a turno e possono spiare le reciproche chiamate Foto Corrierediragusa.it

Vi è mai capitato di alzare la cornetta del vostro telefono e sentire una conversazione in corso? Per due famiglie residenti ad Ispica è diventata la norma. Una sorta di «Grande fratello» fatto in casa, loro malgrado, dai due nuclei familiari che, pur abitando in quartieri distanti quasi tre chilometri l’uno dall’altro, dividono giocoforza la stessa linea telefonica.

E così accade che quando il componente di nucleo familiare è impegnato in una conversazione al telefono, l’altra famiglia può ascoltare tutto all’insaputa delle due persone che stanno parlando semplicemente alzando la cornetta. Ma quel che è peggio, una utenza non può effettuare la chiamata se prima non termina quella in corso da parte dell’altra. Una vicenda grottesca che si protrae da ben due anni. La Telecom ha più volte inviato i tecnici per risolvere il problema, ma invano.

Le due famiglie, che neanche si conoscevano prima di ritrovarsi attaccate ad un’unica linea telefonica e diventare quasi intime, si rivolgeranno adesso al garante della privacy, per vedersi tutelare il loro sacrosanto diritto. I due nuclei non si rassegnano a dover utilizzare il telefono un po’ per uno, stando peraltro attenti a non spiare le chiamate. D’altronde le rispettive bollette, comprensive di canone, le due famiglie le pagano per intero ogni bimestre. Chissà, magari qualche produttore potrebbe pagare loro i diritti per un nuovo format televisivo.