Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1542
ISPICA - 27/09/2016
Attualità - L’iniziativa del circolo Sikelion che ha aderito alla campagna di Legambiente "Puliamo il mondo"

Pulizia e integrazione al pantano Longarini

Trovati copertoni, pezzi di polistirolo, teli in plastica, scarti edili, materassi e scatoloni Foto Corrierediragusa.it

Pulizia, integrazione e passione civica per l’edizione ispicese di «Puliamo il mondo», la più grande campagna di volontariato ambientale del pianeta, organizzata in Italia da Legambiente. Il Circolo «Sikelion» ha aderito all’iniziativa intitolata «Oltre le barriere» ed ha dedicato le sue risorse alla bonifica del pantano Longarini. La giornata ha visto la partecipazione degli ospiti dei centri per richiedenti asilo e rifugiati siti ad Ispica e Pozzallo, le cooperative ragusane «IntegrOrienta» e «Filotea», olttre ai soci di «MigrationIsland» e del caffè letterario «Rino Giuffrida» di Pozzallo, realtà impegnate da tempo sui fronti dell’accoglienza, dell’alfabetizzazione e dell’inclusione sociale degli stranieri.

Anche il Comune ha raccolto l’invito: i volontari hanno infatti ricevuto la visita del sindaco Pierenzo Muraglie, accompagnato dall’assessore Giuseppe Corallo e dall’assessora alla Tutela ambientale, Angela Gianì, che si è trattenuta per tutta la durata della manifestazione, scendendo in campo con guanti da lavoro e casacca gialla.

Impressionante, come sempre, la mole e la varietà dei rifiuti, in gran parte speciali, emersi in poche ore dalla vegetazione e dal fango. Copertoni, pezzi di polistirolo, teli in plastica, scarti edili, materassi e scatoloni, solo per citarne alcuni: più di tre camionate di immondizia altamente inquinante, nel cuore di un luogo cui l’eccezionale valore naturalistico ha guadagnato la costituzione di un’apposita riserva. l vicepresidente di Sikelion, Giusy Latino ha tirato il bilancio della giornata: «Purtroppo, per l’ennesima volta abbiamo toccato con mano lo scarso rispetto nutrito da alcune persone per il nostro bellissimo territorio. Ciò malgrado, il bilancio dell’iniziativa è certamente positivo, per la convinta partecipazione non solo di tanti comuni cittadini, ma anche di esponenti del mondo istituzionale e dell’associazionismo. In particolare, a nome del Circolo desidero esprimere sentimenti di gratitudine ai numerosi amici stranieri che, con il loro generoso impegno, hanno testimoniato come l’ambiente sia un bene di tutti, che tutti abbiamo il diritto ed il dovere di preservare».