Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 431
ISPICA - 04/09/2008
Attualità - Ispica - Ben mille 400 operazioni effettuate in appena 22 giorni

Ispica: ufficio postale mobile, è boom

Soddisfatta l’artefice dell’iniziativa Anna Maria Gregni Foto Corrierediragusa.it

Sono state mille 400 in tutto le operazioni effettuate nei 22 giorni di servizio dello «sportello» nell’unità mobile marittima di Poste italiane sulla litoranea ispicese. La consigliere Anna Maria Gregni (nella foto), principale artefice dell’iniziativa, ha raccolto il dato definitivo, apprendendolo direttamente da Fabio Piazza, direttore della filiale postale ragusana: è quindi risultato positivo il bilancio dell’attività svolta sulla postazione mobile postale.

Piazza, considerata la notevole affluenza di utenti (640 in tutto, con una media quotidiana di 29 clienti), si è reso disponibile a garantire il servizio anche la prossima estate e, stavolta, per i mesi di luglio e di agosto. «La disponibilità - afferma Gregni - mostrata da Piazza nel rendere disponibile la postazione mobile postale anche per la prossima estate, mi conferma il rapporto di lealtà e fiducia instaurato con i funzionari locali di Poste italiane. Ringrazio, oltre al direttore Piazza, anche i dirigenti Salvatore Puglisi e Matteo Causarano. La media di 64 operazioni effettuate ogni giorni dagli utenti sull’unità mobile è successo che va oltre ogni mia più rosea aspettativa.

Anche perché, è bene evidenziarlo, il camper delle Poste è stato effettivamente operativo soli 22 giorni. Il primo settembre l’unità mobile ha lasciato la costa ispicese dove, per meno di un mese, ha facilitato ai residenti l’accesso ai servizi postali. Desidero ricordare che - spiega la consigliere - in Sicilia, di tali unità ne esistono solo tre. Evidenzio questo dato proprio per far comprendere l’importanza della conquista di cui hanno beneficiato gli ispicesi, i villeggianti e i turisti.

I risultati positivi conseguiti dall’iniziativa, attivata il primo di agosto, dimostrano che a qualsiasi servizio proposto ai cittadini sulla fascia costiera ne consegue un inevitabile successo. Intanto, è opportuno intraprendere, con solerzia, una politica programmatica d’interventi volti a valorizzare il litorale ispicese. I consistenti risultati - conclude Gregni - ottenuti con la postazione mobile m’inducono a proseguire il costruttivo dialogo con la dirigenza provinciale di Poste italiane al fine di conseguire un’ulteriore, immediata, risposta a quello che quotidianamente gli ispicesi chiedono: un secondo ufficio postale urbano».

Il direttore Piazza ha inviato un documento, indirizzato al sindaco Piero Rustico, dove ufficializza la riconsegna al Comune del sito dove si trovava collocata l’unità mobile postale. Ai complimenti rivolti personalmente a Gregni per l’iniziativa intrapresa, nella nota al primo cittadino, ha ringraziato la consigliere per «l’indispensabile e puntuale opera di supporto svolta durante le attività organizzative».